Breaking News
Giusy D’Angelo e Metteo Tosetto
Giusy D’Angelo e Metteo Tosetto

A Vicenza “No fuochi, sì party”

Vicenza – Questa mattina il vicesindaco di Vicenza Matteo Tosetto, che è anche assessore con delega alla tutela e al benessere degli animali, si è recato al rifugio per cani di Gogna, nel quartiere cittadino dei Ferrovieri, per sostenere la campagna nazionale dell’Enpa (Ente nazionale protezioni animali), il cui titolo è tanto simpatico quanto significativo: “No fuochi, sì party”. Naturalmente, con essa si vuole arginare l’utilizzo di petardi e fuochi d’artificio a Capodanno, per il benessere delle persone, degli animali e dell’ambiente. Erano presenti anche Giusy D’Angelo, membro della giunta esecutiva nazionale di Enpa, e Anna Zanella, presidente Enpa della sezione di Vicenza.

“Da alcune settimane l’Enpa ha promosso una campagna nazionale di sensibilizzazione contro l’utilizzo dei botti a Capodanno – ha spiegato il vicesindaco e assessore con delega alla tutela e al benessere degli animali Matteo Tosetto -. Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale, in accordo con la Questura, ha emesso un’ordinanza per garantire il più possibile la sicurezza vietando l’utilizzo e la detenzione di prodotti esplodenti (mortaretti), all’interno delle mura duecentesche e fino a 200 metri dall’ospedale, da case di cura e da case di riposo. Obiettivo è quello di tutelare le persone più fragili e, insieme a loro, anche gli animali domestici che, spesso, disorientati e impauriti dallo scoppio dei fuochi d’artificio, muoiono o scappano, creando un pericolo per sé e per gli altri. Il nostro appello ai concittadini è quello di festeggiare il Capodanno in modo intelligente e in sicurezza pensando anche ai nostri amici a quattro zampe”.

“Enpa è una realtà molto bella e importante che da quando gestisce la struttura di via Mantovani 41 ha dato molto al territorio e che per il 2020 ha proposto all’amministrazione comunale di dar vita, a proprie spese, a un’oasi felina – ha proseguito il vicesindaco Tosetto -. Il progetto di Enpa Vicenza vede, infatti, la realizzazione in città di un’area per ospitare e proteggere i gatti in attesa di adozione. Si tratterebbe di un luogo dove detenere i gatti in totale libertà e prevenzione per favorirne l’adozione e tutelare, così, le colonie feline in città, attualmente pari a 120. Come Comune siamo disponibili non solo al dialogo ma anche a capire come realizzare questo importante progetto”.

Ricordiamo che Enpa Vicenza gestisce il rifugio per cani di via Mantovani 41, dal 2000. Dieci anni fa i cani ospitati erano 500, mentre oggi sono 87. Nel 2019 le adozioni di cani del rifugio sono state 160. Ad occuparsi quotidianamente degli ospiti del canile sono gli operatori di Enpa Vicenza, che ha in gestione la struttura comunale, e i circa 70 volontari attivi. Per informazioni: www.enpavicenza.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *