Vigili del fuoco in sciopero, ma il soccorso è garantito

Vicenza – Sciopero generale oggi, in tutta Italia, del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Ad indire la mobilitazione i sindacati di categoria Fp Cgil Vvf, Fns Cisl, Uilpa Vigili del fuoco. La mobilitazione c’è stata anche a Vicenza, dove ha aderito l’85 % del personale operativo presente in sede centrale e nei distaccamenti, consapevoli comunque che in caso di soccorso sarebbero intervenuti, secondo lo slogan #scioperoesoccorro.

I vigili del fuoco chiedono al governo la valorizzazione del loro lavoro, dal punto di vista retributivo e previdenziale, e lamentano la mancanza di un sistema previdenziale complementare che consenta loro, ed ai neo assunti in particolare, di vedersi garantire una pensione adeguata alle aspettative di vita future. Chiedono anche una maggiore tutela su infortuni e malattie professionali, l’estensione dell’assicurazione Inail al personale operativo, un riconoscimento reale delle specificità e dell’alta professionalità, il potenziamento degli organici.

“I vigili del fuoco – si legge in una nota sindacale – hanno deciso di farsi sentire anche perché questi temi ancora non hanno trovato il giusto riscontro nella Legge di bilancio in discussione in Parlamento. I nostri rappresentanti nazionali, in occasione del sit-in difronte a Montecitorio, sono stati ricevuti, prima volta nella storia sindacale, anche dal presidente della Camera, che ha ritenuto le rivendicazioni legittime, dichiarando egli stesso che i vigili del fuoco, pur essendo i più apprezzati dai cittadini italiani, sono stati trascurati dalla politica”.

Il percorso di rivendicazione proseguirà con altre giornate di sciopero ed ogni ulteriore iniziativa che dovesse servire allo scopo. Le altre giornate di sciopero saranno il 2 dicembre, dalle 10 alle 14, il 12 dicembre, dalle 16 alle 20, e il 21 dicembre, dalle 10 alle 14. Durante l’astensione dal lavoro sarà in ogni caso garantita l’attività di soccorso tecnico urgente alla popolazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità