Breaking News

Usano un passeggino per rubare in un negozio

Tezze sul Brenta – L’attività di contrasto, da parte dei carabinieri, nei confronti dei furti nelle abitazioni e negli esercizi commerciali ha dato un altro risultato. Nel tardo pomeriggio di ieri infatti, a Tezze sul Brenta, due giovani donne sono state pizzicate mentre cercavo di rubare in un negozio di giocattoli, ed avevano già portato via merce per quasi un migliaio di euro. Le due ragazze, italiane di origini sinti, sono entrate nel negozio ed una di esse spingeva un passeggino dove  sembra esserci un neonato. Una volta all’interno, hanno cominciato ad aggirarsi tra gli scaffali, come per effettuare un acquisto, ma quando nessuno le vedeva hanno iniziato a nascondere nel passeggino, giocattoli di ogni tipo.

La commessa del negozio però, ad un certo punto si è insospettita, ed ha preso a stare più attenta… Ha anche chiamato il 112 e i carabinieri, al loro arrivo, hanno sorpreso le donne proprio all’uscita dal negozio ed hanno trovato, nel passeggino, merce rubata per un valore di circa 900 euro. Portate negli uffici della stazione carabinieri di Rosà, una delle due donne, la 23enne Cristal Gabrieli, con precedenti specifici, è stata arrestata, mentre l’altra, essendo minorenne, è stata denunciata a piede libero. Tutta recuperata e restituita invece la merce che era stata rubata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *