Breaking News

Truffa una donna per 18 mila euro. Pizzicato

Caldogno – Un’indagine condotta dai carabinieri della Tenenza di Dueville, iniziata nel luglio scorso dopo la denuncia di una donna di Caldogno, ha permesso di individuare e denunciare per truffa aggravata un uomo di 50 anni, N.G.A., residente nella provincia di Lucca. Tutto era iniziato nei primi mesi del 2018, quando l’uomo aveva inviato una richiesta di amicizia su alla donna. Con messaggi cortesi e modi affabili si era conquistato la sua fiducia.

Lui diceva di essere un dipendente del Monopolio di Stato e che, per questo, si era gravemente ammalato ai polmoni ed aveva bisogno di continue e costose cure mediche. Finchè, approfittandosi della buona fede e generosità della signora, ha iniziato a chiederle soldi, con versamenti tramite poste-pay, promettendo di restituirglieli al più presto. Con il passare del tempo l’uomo ha poi raccontato che pure sua figlia si trovava in gravi condizioni e di salute e che aveva bisogno di altro denaro.

Tra gennaio e luglio 2019, la donna, completamente soggiogata dalla scaltrezza e mancanza di scrupoli dell’uomo, ha effettuato 110 operazioni di ricarica per una somma complessiva di 18 mila euro, dando fondo ai suoi risparmi. Dagli accertamenti dei carabinieri è risultato che il truffatore aveva diversi precedenti penali, tra i quali uno per truffa, realizzata con lo stesso metodo. I carabinieri di Dueville stanno anche verificando se siano accaduti altri casi simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *