Breaking News

Il Vicenza vince in rimonta contro il Fano

Vicenza – Giornata in chiaroscuro per il Vicenza, quest’oggi, allo stadio Menti, conclusa comunque con una vittoria per 2-1 sul Fano e con il consolidamento del primo posto in classifica per i biancorossi. La partita però non era cominciata bene, e si aveva l’impressione che per la squadra di Di Carlo dovesse girare tutto storto. Gli stessi tifosi della curva sud si erano spazientiti, fischiando i biancorossi al termine di un primo tempo che si era concluso con il Fano in vantaggio.

Il secondo tempo è stato invece tutt’altra storia. Ma andiamo con ordine. Nella prima frazione di gioco si è visto un Vicenza decisamente poco in palla, che non ha mai mostrato quel gioco brillante ed efficace a cui ci ha abituato quest’anno. Molti errori in tutti i reparti e un centrocampo ingessato hanno caratterizzato la prima metà del match, nella quale invece, con merito, il Fano ha fatto vedere un bel gioco ed trovato il gol dopo appena otto minuti, con Said, lasciato decisamente troppo solo in area, che appoggia la palla in rete da pochi passi.

I biancorossi invece non riescono mai a pungere, con gli attaccanti che cadono un gran numero di volte nella trappola del fuorigioco, che gli avversari allestiscono con grande efficacia, e con il centrocampo che fatica a costruire.

Nel secondo tempo Di Carlo inserisce Vandeputte, e la musica cambia. Il Belga fa un gran lavoro, è su tutti i palloni, costruisce, fluidifica. Al 14’ si guadagna una punizione, che batte lui stesso, ed è una pennellata per la testa di Saraniti. Quest’ultimo si fa trovare puntuale e preciso ed insacca. E’ il pareggio, con il quale i biancorossi prendono coraggio e fiducia.

Un quarto d’ora dopo infatti raddoppiano. Il gol è di Marotta che, in una mischia in area avversaria, ci mette lo zampino e porta il Vicenza in vantaggio. Poco da segnalare per il resto, mentre è doveroso sottolineare la bella prestazione del Fano, che per quanto ha fatto vedere oggi, non meriterebbe certo l’ultima posizione in classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *