Breaking News

Diverbio sul bus. “Non può salire col passeggino”

Vicenza – I carabinieri del Radiomobile sono stati chiamati nei giorni scorsi a dirimere una insolita questione su un autobus della linea cittadina di Vicenza, in viale Trieste. Era stato lo stesso conducente del bus, della linea 5 di Svt, a segnalare al 112 problemi con un passeggero. I militari, al loro arrivo, hanno accertato che, poco prima, una donna di 30 anni, di nazionalità nigeriana, residente in città, voleva salire sul mezzo pubblico con un passeggino, nel quale trasportava il figlioletto di diciotto mesi.

Il conducente del bus però, un 44enne residente a Montegalda, le ha detto che questo non era possibile poiché, a bordo, c’era già una persona con un passegginoe che, per ragioni assicurative, non era consentito far salire anche lei. La donna, a questo punto, ha dato in escandescenze, ed ha aggredito l’autista graffiandolo al volto. Solo l’intervento dei militari dell’Arma ha riportato la pace e consentito la ripresa del viaggio. L’autista si è riservato di denunciare l’accaduto e sono in corso approfondimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *