Breaking News

Basket, la VelcoFin cerca il sorriso contro Albino

Vicenza – “C’è stato un franco confronto tra noi allenatori e le ragazze. Il gruppo è ricompattato. La nostra natura è quella che abbiamo dimostrato nel secondo tempo della partita persa contro Sarcedo. Niente scoramenti né rassegnazione, ma enorme voglia di tirarci fuori da questa brutta situazione”.

E’ un Carmelo Gorgone per nulla abbattuto, ma molto fiducioso quello che analizza la situazione della sua VelcoFin InterLocks Vicenza. Squadra che non sta attraversando un periodo molto positivo (5 infatti le sconfitte di fila incassate dalle biancorosse)

“Pur se soffriamo di qualche acciacco e febbriciattola di stagione, sono sicuro che contro Albino recupereremo tutte, pronte a dare il massimo. La squadra bergamasca ci precede in classifica per due punti: vogliamo l’aggancio”.

Sabato 9 novembre, per la settima giornata del campionato di serie A2 di basket femminile, è infatti in programma la gara tra le beriche e le biancorosse della Fassi Edelweiss Albino. L’incontro, con palla a due alle 21, sarà disputato sul parquet del Palazzetto dello sport di Torre Boldone, il PalaRaffa, in provincia di Bergamo.

“Albino – ha proseguito Gorgone – è una squadra strana, non facile da decifrare. Dotata di alcune buone individualità, ha una straniera tedesca Grudzien Klaudia, ala di 184 centimetri, che fa valere le sue ottime doti fisiche. Abbiamo incontrato le bergamasche un mese e mezzo fa nel torneo di Carugate: abbiamo perso di 10 punti, giocando alla pari per 35 minuti. Se mettiamo la giusta concentrazione, nulla ci è precluso”.

Con Albino comincia, per Vicenza, un ciclo di partite molto impegnative (le biancorosse affronteranno infatti tre delle prime cinque squadre in classifica) e Monaco e compagne sono consapevoli che bisogna mettere fieno in cascina. Il torneo è lungo e l’equilibrio (almeno nella parte bassa della classifica) regna sovrano, ma dopo quasi tre mesi di lavoro insieme è arrivato il tempo di passare all’incasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *