Breaking News

Basket, ancora una vittoria per il Famila Schio

Schio – Vince senza brillare (63-47 il risultato finale) il Famila Wuber Schio contro l’Omeps Givova Battipaglia, Pb 93, fanalino di coda della classifica della serie A1. Quella giocata ieri sera, al PalaRomare, è stata una gara lenta e poco entusiasmante. Dopo aver chiuso il primo quarto in svantaggio, appena iniziato il secondo periodo le scledensi sono passate in testa e non hanno mai lasciato il comando, ma è mancato il gioco spumeggiante e ben organizzato mostrato in altre occasioni.

Inizio opaco di Schio, che in tre minuti di gioco colleziona 2 soli punti, contro i 9 delle avversarie. I ritmi della partita sono davvero lenti, tanto che per recuperare il ritardo accumulato, le arancioni ci impiegano quattro minuti. Dopo aver agguantato il 9-9, Houser sigla il nuovo vantaggio di Battipaglia, 9-12. Negi ultimi due giri di lancette lo spettacolo si vivacizza un po’: il gioco, prima spezzettato da svariate infrazioni commesse, diventa più fluido ed i canestri si susseguono con maggiore frequenza. Alla prima mini pausa le campane conducono ancora, ma per una sola lunghezza, 16-17.

Due tiri liberi di Dotto sanciscono il +1 del Famila, 18-17, in avvio di seconda frazione. A questi se ne aggiungono, poco dopo, altri due di Andrè che sommati alle conclusioni vincenti di Harmon e Fassina valgono il +7 delle padrone di casa, 24-17. Questo break di 8-0 spinge l’allenatore dell’Omeps, Sandro Orlando, a chiamare un time out. Alla ripresa del gioco le ospiti ricuciono lo strappo, portandosi ad un solo possesso dalle avversarie, 28-26. Nelle ultime battute del periodo le giocate di Gruda e DeShields riconsegnano un po’ di vantaggio a Schio, 34-26.

Al ritorno in campo dopo l’intervallo lungo, le arancioni ampliano il loro margine grazie ai canestri di Gruda, Dotto e Andrè, 44-29. Per le biancoarancio è Houser a tenere le sue attaccate ad una partita, che al trentesimo è ancora aperta, 46-34. Nel quarto di chiusura, due conclusioni di Tagliamento fanno scendere il passivo sotto la doppia cifra, 48-39. Battipaglia si avvicina ancora, ma la sua rimonta si ferma sul 50-44. Da lì in avanti, infatti, le padrone di casa allargano lo strappo, chiudendo la contesa sul 63-47.

Schio: Keys, DeShields 13, Cinili 2, Gruda 14, Chagas 3, Fassina 6, Crippa 7, Andrè 6, Dotto 4, Battisodo, Harmon 8

Battipaglia: Cremona, Nori 2, Galbiati 3, Tagliamento 15, Sasso, Scarpato ne, Gomez 6, Mazza 1, Mattera, Houser 20

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *