Breaking News
Giulio Scarpati e Valeria Solarino (Foto di Noemi Ardesi)
Giulio Scarpati e Valeria Solarino (Foto di Noemi Ardesi)

Arzignano, “Il misantropo” al Teatro Mattarello

Arzignano – Sarà un grande classico come “Il misantropo” di Molière ad aprire, venerdì 29 novembre, alle 21, la stagione di prosa del Teatro Mattarello di Arzignano, che taglia il nastro della ventesima edizione. La rassegna è curata dall’assessorato alla cultura del Comune di Arzignano con la collaborazione del circuito teatrale Arteven e la collaborazione tecnica di Theama Teatro. Proposta nella traduzione di Cesare Garboli e per la regia di Nora Venturini, la celebre commedia di Molière sarà portata in scena da un cast capitanato da Giulio Scarpati e Valeria Solarino, affiancati da Blas Roca Rey, Anna Ferrarioli, Matteo Quinzi, Federica Zacchia, Mauro Lamanna e Matteo Cecchi.

Presentato per la prima volta al Palais-Royal di Parigi nel 1666, il testo ha per protagonista Alceste, uomo burbero e scontroso, che rifugge le convenzioni e l’ipocrisia dei rapporti sociali ma, al tempo stesso, ama disperatamente la bella Celimene, che in quel mondo frivolo e superficiale, al contrario, vive con gioia la propria esistenza. In una lotta costante fra le severe leggi etiche nelle quali crede e i richiami dell’amore e del desiderio, Alceste combatterà la sua battaglia, fino a giungere ad un confronto diretto con l’amata.

“Tragici e comici insieme – spiega Nora Venturini -, Alceste e Celimene sono nostri contemporanei come coppia sentimentalmente impossibile: non si capiscono ma si amano, si sfuggono ma si cercano, si detestano eppure faticano a separarsi. Sono un uomo e una donna di oggi, con torti e ragioni equamente distribuiti, protervi nel non cedere alle richieste dell’altro, attaccati tenacemente alle proprie scelte di vita, in perenne conflitto tra loro. Nei loro difetti possiamo ritrovarci e riconoscerci; e ne ridiamo, guardandoci allo specchio”. Info e biglietti su arteven.it e vivaticket.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *