Vicenza, Filt Cgil ritorna primo sindacato in Stv

Vicenza – La Filt Cgil di Vicenza torna ad essere il primo sindacato all’interno della più grande azienda di Trasporto Pubblico Locale del territorio, ovvero Svt. E’ quanto uscito dalle  elezioni della Rsu e Rls che si sono svolte il nei giorni 29 e 30 ottobre, che hanno dato ai candidati della lista Filt Cgil 128 preferenze, pari al 30,7%, con un forte vantaggio rispetto alle altre organizzazioni sindacali. Si sono recati ai seggi 393 votanti, pari all’86% dei 458 dipendenti aventi diritto.

Sono state sei le liste presentate dalle organizzazioni sindacali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Fna, Usb Lp e Faisa Cisal, per eleggere 13 Rsu e 4 Rls. Alla Filt Cgil, seguono Fit Cisl e Ugl Fna entrambe con 79 voti, Uilt con 49 voti, Usb con 28 e Faisa-Cisal con 12 voti. Alla Filt Cgil di Vicenza sono stati assegnati, con la maggioranza dei voti, 4 componenti Rsu Antonio Frigo, Paolo Marcante, Giovanni Carta e Bruno Zilio; alla Fit Cisl e Ugl 3 componenti RSU ciascuna, a Uilt 2 componenti Rsu e a Usb 1 componente Rsu, mentre alla Faisa-Cisal 0 componenti.

Per quanto riguarda l’elezione degli Rls, anche in questo caso i lavoratori hanno scelto la Cgil, infatti, il nostro candidato Massimo Pontone si è piazzato in prima posizione con 100 voti, a seguire il candidato Usb con 77 voti, poi il candidato Uilt con 62 voti ed in ultima posizione il candidato Ugl-Fna con 61 voti.

“Un importante risultato – commenta il sindacato – a partire dall’alta partecipazione dei lavoratori che conferma la piena legittimità democratica delle Rappresentanze sindacali unitarie come valore centrale di democrazia e libertà nei luoghi di lavoro e il desiderio dei dipendenti di scegliere i propri rappresentanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità