Breaking News
La demolizione del fabbricato di via Segafredo

Rosà, 10 milioni in opere pubbliche nei prossimi tre anni

Rosà – La giunta comunale ha dato il via libera al programma delle opere pubbliche nel triennio 2020-2022 e all’elenco annuale per gli interventi nel 2020. Il totale dell’investimento prospettato ammonta a più di 10 milioni di euro, per la precisione 10 milioni 730 mila.

“Abbiamo fatto tanto in questi anni – ha commentato il sindaco di Rosà, Paolo Bordignon – ma vogliamo fare ancora di più per far crescere la nostra città e continuare ad offrire ai cittadini infrastrutture, impianti e servizi pubblici moderni e sicuri”.

Per quanto riguarda, nel dettaglio, il piano approvato, con un investimento di 1 milione e 600 mila euro, spiccano i lavori alla scuola primaria Pascoli. Si tratta del quarto stralcio del progetto, che prevede opere di adeguamento sismico e di miglioramento dal punto di vista energetico: un nuovo intervento di messa in sicurezza dell’ala sud del complesso, finanziato in parte da un contributo regionale e nazionale.

Nel 2020 è prevista anche la partenza dei lavori di efficientamento energetico e di adeguamento sismico dell’asilo nido “La Tartaruga”. 1,5 milioni di euro saranno destinati alla riqualificazione di Palazzo Cecchini, che sarà messo a norma e reso più funzionale, con nuovi e moderni spazi a servizio del mondo associazionistico. Con l’occasione verrà sistemata, per una migliore fruibilità, la vicina area di parcheggio.

Nel triennio sono poi attesi i lavori di adeguamento sismico anche all’istituto Roncalli (nel 2021, un milione di euro), alla scuola materna e in municipio (600 mila euro) e ad alcuni impianti sportivi (PalaRosà, palestra Balbi, piscina comunale ). Nel 2022 sono infine in programma altri interventi in edifici strategici, per un importo complessivo di un milione di euro.

Passando, poi, al capitolo viabilità e sicurezza stradale, nel 2020, è fissato l’inizio dei lavori di costruzione della rotonda alla “Quattro strade” nella zona sud-ovest della città, ai confini con i Comuni di Tezze e Cartigliano. 200 mila euro saranno destinati alla realizzazione della ciclabile di collegamento tra via dei Prati e via dei Tigli, 300 mila (nel 2021) alla ciclabile di via Brega, 250 mila euro per la ciclabile che collega al polo scolastico e 500 mila euro (nel 2022) a quella di via Campagnola.

Nel triennio verranno infine destinati 600 mila euro alle asfaltature in centro e nelle frazioni. A completare il piano degli interventi, il prossimo anno, il campo sportivo di via Garibaldi sarà oggetto di lavori; nel 2022 si interverrà all’ecocentro di via dei Prati (300 mila euro) e verranno apportate migliorie agli impianti sportivi di Sant’Anna (150 mila euro), 300 mila euro, nel triennio, saranno riservati alle opere di urbanizzazione al Parco ambientale e 300 mila euro per l’efficientamento della pubblica illuminazione.

Al piano appena approvato vanno aggiunti i lavori in corso in questa ultima parte del 2019, come la nuova area pubblica di via Campagnola (con demolizione di un edificio e spostamento del sacello), l’abbattimento di un fabbricato di via Segafredo, con il ripristino a verde del piano di campagna, la pista ciclabile lungo la strada statale 47 che collega gli impianti sportivi alle scuole e al centro cittadino e i lavori al via per la copertura delle tribune del campo da calcio nella frazione di Travettore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *