Breaking News

Operazione Conad-Auchan. Lavoratori in sciopero

Vicenza – Giornata di protesta domani, mercoledì 30 ottobre, nei punti vendita Auchan e Sma del vicentino, dove i lavoratori incroceranno le braccia in concomitanza con l’incontro previsto a Roma, al Ministero dello sviluppo economico. “L’operazione commerciale di acquisizione della rete Auchan e Sma da parte di Conad – spiegano infatti i sindacati – ci sembra poco chiara e rischia di portare a centinaia di esuberi anche nel nostro territorio. Un’ operazione estenuante, mesi di confronto sia a livello nazionale che territoriale, carente di elementi concreti di tutela e di garanzie sul mantenimento dei diritti individuali e collettivi che ci lascia comunque senza nessuna reale certezza del piano industriale aziendale”.

Nella rottura del tavolo nazionale, avvenuta lo scorso 30 settembre e riguardante il passaggio dei primi 109 punti vendita a Conad, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno più volte richiesto la massima trasparenza nell’operazione e la garanzia della salvaguardia occupazionale dei primi 5.700 dipendenti che passeranno con la prima fase alle imprese della cooperativa. L’azienda però non ha dato nessuna garanzia sull’occupazione degli altri 12 mila dipendenti della rete Sma-Auchan.

Sul territorio vicentino i punti vendita interessati all’operazione sono sei, ovvero i cinque punti vendita Sma (Lonigo, Brendola, Schio, Valdagno e Povolaro) e l’Ipermercato Auchan di Vicenza. Nella prima fase dell’operazione passerebbero solamente quattro punti vendita Sma, ma non è stata garantita la piena occupazione e rimangono forti dubbi anche sulle condizioni di lavoro e sul  modello organizzativo. Resterebbero esclusi al momento il punto vendita Sma di Povolaro, che conta circa un centinaio di dipendenti, e l’ipermercato Auchan di Vicenza, con 144 dipendenti.

“Auspichiamo – avvertono i sindacati del commercio di Cgil Cisl Uil – che il governo, nel confronto che ci sarà al Ministero dello sviluppo economico, prenda parte positivamente sul futuro di tutti i dipendenti del gruppo Auchan, e intervenga in questa operazione. Se veramente per Conad le persone vengono prima delle cose (come si afferma negli slogan) è bene che prenda in carico tutto il personale in forza ad oggi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *