Breaking News

Mostre in basilica, al Gruppo Fallani l’allestimento

Vicenza – È il Gruppo Fallani srl, azienda leader nel settore della progettazione e produzione di sistemi espositivi per musei e grandi mostre, ad essersi aggiudicato l’appalto per l’allestimento delle tre grandi esposizioni in Basilica palladiana. Il gruppo vanta un curriculum di alto livello, con allestimenti sia per mostre temporanee che per musei: a Venezia, per la Biennale di Architettura, per Palazzo Grassi e per Punta della Dogana; a Milano, per Palazzo Reale e per il Museo delle Culture; a Torino, per il Museo di Arte Orientale e per la Reggia di Venaria Reale; a Brescia per il Museo di Santa Giulia, a Roma per il Colosseo.

Tra le realizzazioni più recenti, gli allestimenti per il Museo dell’Istituto degli Innocenti a Firenze, per i Musei Reali-Galleria Sabaudia di Torino, per la Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia, per M9-Museo del ‘900 a Mestre e per la mostra “Ovidio. Amori Miti e altre storie” alle scuderie del Quirinale.

La scelta del vincitore è avvenuta tramite procedura negoziata a seguito di avviso di manifestazione di interesse a cui avevano risposto 11 ditte. I lavori dovranno terminare entro il 16 novembre. L’allestimento, secondo il progetto dell’architetto Antonio Ravalli di Ferrara, prevede quattordici pareti autoportanti, alte 3,50 metri, larghe 60 centimetri per contenere i sistemi di condizionamento con impianto di illuminazione integrato, che consentono di rispettare livelli di regolazione microclimatica, illuminotecnica e di sicurezza necessari per la conservazione adeguata delle opere esposte. In assenza di esposizioni le pareti si potranno compattare in un parallelepipedo di 8 metri per 8 metri, alto 3,5 metri.

Ad allestimento ultimato inizieranno ad arrivare le opere che andranno a comporre il percorso espositivo della mostra “Ritratto di donna. Il sogno degli anni Venti e lo sguardo di Ubaldo Oppi”, che aprirà il 6 dicembre e si concluderà il 13 aprile 2020. Info sul sito www.mostreinbasilica.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *