Breaking News

Furto in casa a Pozzoleone. Individuati i responsabili

Thiene – I carabinieri hanno individuato coloro che ritengono essere i responsabili di un furto in abitazione, messo a segno nel tardo pomeriggio dell’11 gennaio, a Pozzoleone. Si tratta di due pregiudicati di origine albanese: un 29enne ed un 23enne, entrambi irregolari sul territorio nazionale.

Alla loro identità i miliari del Nucleo operativo della Compagnia dei Carabinieri di Thiene sono risaliti grazie alla collaborazione con il Sis di Verona, che ha consentito di identificare, con i rilievi delle impronte dattiloscopiche i due uomini.

I ladri, erano entrati in azione all’imbrunire, approfittando della temporanea assenza dei proprietari di casa, una coppia di 57enni. Una volta infranta la finestra della porta principale d’ingresso, gli intrusi erano entrati nell’abitazione e, dopo aver rovistato nelle stanze, erano fuggiti con il bottino, consistente in un apparecchio acustico dal valore di duemila euro, monili in oro e 4 mila euro in contanti.

I precisi rilievi effettuati sul posto dai militari del Nucleo operativo avevano consentito di recuperare alcune impronte latenti lasciate dagli autori del reato. Tracce che, una volta elaborate dalla Sezione investigazioni scientifiche (Sis) di Verona, sono risultate appartenere proprio ai due cittadini albanesi. La loro posizione è attualmente al vaglio della Procura di Vicenza che ha contestato loro il reato di furto aggravato in concorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *