Breaking News
16 punti per Jillian Harmon nel match vinto contro Empoli

Basket, il Famila Schio esce alla distanza e supera Empoli

Chianciano Terme (Si) – Vittoria in rimonta per il Famila Wuber Schio contro l’Use Basket Rosa Empoli in quel di Chianciano Terme. Nella gara inaugurale dell’Opening Day, giocata alle 14, le ragazze di coach Vincent hanno dovuto a lungo inseguire le avversarie, scese sul parquet del palasport di Chianciano con un piglio davvero combattivo. Le biancorosse toscane hanno disputato un’ottima prima parte di match (28-37 il risultato a metà gara), ma alla distanza, sono state le scledensi ad imporsi. Questo soprattutto grazie ad terzo periodo (23-9 il parziale delle marcature in questi dieci minuti) giocato con grande carattere ed intensità.

In avvio di contesa l’allenatore biancorosso Alessio Cioni manda in campo Trimboli, Ramò, Mathias, Stepanova, Morris e coach Vincent risponde con Crippa, Harmon, Lisec, Gruda e Battisodo in cabina di regia. È la play pesarese a scrivere a referto i primi due punti dell’incontro, 2-0, seguita a ruota da Harmon, che appoggia al tabellone lo 0-4. Empoli risponde con gli interessi, piazzando un pesante break di 11-0 che ribalta il risultato, 4-11. Due liberi di Harmon seguiti, dopo qualche minuto, dal canestro di Dotto, valgono il -3, quando sul cronometro sono rimasti poco più di tre minuti da giocare. Narviciute e Mathias rimpolpano il loro bottino e Schio scivola di nuovo indietro, 8-15. Il Famila riparte all’inseguimento delle avversarie, ma l’Use basket non si fa acciuffare e chiude la frazione in testa, 14-18.

Secondo periodo da dimenticare per Schio, che nei primi cinque minuti mette a segno solo un canestro (Cinili). Empoli, invece, forte dei centri di Madonna, Stepanova, Mathias,Morris e Narviciute, costruisce un parziale di 12-4 e schizza a +14, 16-30. Un passivo pesante per le campionesse d’Italia in carica, che nella seconda parte del quarto rosicchiano qualche punto alle avversarie e vanno negli spogliatoi con 9 punti di ritardo, 28-37.

Nella ripresa Harmon da il là alla rimonta del Famila. A dare man forte alla neozelandese ci pensano Gruda, Lisec e Battisodo e, al terzo minuto, il tabellone è in perfetta parità, 40-40. Empoli rimette il naso avanti grazie a Mathias, 40-42, ma la replica di Harmon sancisce il nuovo equilibrio, 42-42. Sul 44-44 tre tiri liberi delle arancioni (1/2 di Dotto e 2/2 di Keys) consentono a Schio di passare in testa, 47-44. Si tratta della prima volta nella partita, se si tralascia il 4-0 dell’avvio. Fassina e Keys rimpinguano il bottino delle scledensi e, alla terza sirena, il tabellone recita 51-46.

I centri di Battisodo e Keys, da una parte, e di Mathias, Ramò e Trimboli, dall’altra, fanno avanzare il punteggio, ma non mutano il divario tra le due sfidanti, 58-53. Nella seconda parte della frazione il quintetto arancione imprime un’accelerata al match e scava un solco (68-53), che le avversarie, nonostante gli sforzi profusi, riescono a colmare. Sul parquet del palasport di Chianciano il Famila può festeggiare la vittoria con il risultato di 73-57.

Schio: Keys 13, Lisec 6, Cinili 8, Gruda 15, Chagas, Fassina 4, Crippa, Dotto 5, Battisodo 6, Harmon 16

Empoli: Stepanova 15, Morris 9, Ruffini, Madonna 5, Trimboli 6, Francalanci 2, Malquori, Manetti 2, Ramò 4, Narviciute 5, Mathias 9

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *