Breaking News

Basket, il Famila sconfitto da Ragusa

Schio – Primo stop stagionale per il Famila Wuber Schio, che ieri sera, nel posticipo della terza giornata di andata della serie A1, è stato sconfitto in casa dalle Aquile della Passalacqua Ragusa, con il punteggio di 52-70. Le siciliane, protagoniste di un buonissimo ultimo periodo (9-19 il punteggio), hanno così riscattato la sconfitta nella finale di Supercoppa inflitta loro dalle arancioni sette giorni fa. Serata nera di Schio per quanto riguarda le conclusioni dalla lunga distanza: sui 15 tiri tentati, nessuno è andato a bersaglio.

Entrambi i quintetti cercano, fin da subito, di imporre il loro gioco, così da imprimere un indirizzo preciso alla gara delle 19.30. Le percentuali di tiro, però, non sono molto esaltanti e, dopo i primi canestri (Gruda e Romeo, 2-3), il tabellone avanza a fatica. A metà frazione lo score segna +1 per le Aquile, 4-5. Nella seconda parte del quarto il match si vivacizza: sul nuovo -1 per Schio, 6-7, le scledensi firmano un corposo break (10-2) che vale il +7, 16-9. Vantaggio che Ibekwe ed Hamby ritoccano al ribasso, 16-13.

Il momento positivo delle biancoverdi prosegue anche nella seconda frazione: Ibekwe e Consolini ribaltano il risultato, 16-17, ma il vantaggio delle ospiti è effimero. Ci pensa una rocciosa Sandrine Gruda, con 6 punti di fila, a rimettere a posto le cose, 22-17. Soli ed Hamby vanificano gli sforzi delle avversarie, impattando sul 22-22. Sulla nuova parità, 29-29, le iblee costruiscono un mini parziale di 4-0, che vale il 29-33 e che diventa -3 (tiro libero di Keys), 30-33, al ventesimo.

Il Famila rientra sul parquet, dopo l’intervallo lungo, con un piglio molto combattivo: Lisec, Harmon, Dotto e Gruda costruiscono un tesoretto di 9-0, che capovolge il risultato, 39-33. L’allenatore della Passalacqua, Gianni Recupido, interrompe questa cavalcata con un time out e, all’uscita dal minuto di sospensione, sono le ragusane a farla da padrone. Trascinate da Romeo, le ospiti mettono il naso avanti, 39-42, e rimangono in testa fino alla fine del periodo, 43-51.

Il Famila difende forte dentro l’area, ma dall’arco, le siciliane riescono a ritagliarsi ottimi tiri aperti, così da mantenersi avanti, 50-60. Le arancioni non riescono a rovesciare il trend negativo del quarto e la tripla di Ibekwe, che timbra il +11, 52-63, scrive la parola fine ad un match avvincente e a lunghi tratti in bilico. La sirena del PalaRomare arriva sul -18 per le scledensi, 52-70.

Schio: Keys 2, Lisec 7, Cinili, Gruda 18, Chagas ne, Fassina, Crippa 2, Andrè 10, Dotto 4, Battisodo, Harmon 9

Ragusa: Romeo 15, Consolini 6, Kacerik 3, Stroscio ne, Soli 3, Nicolodi ne, Walker 13, Hamby 11, Gatti 2, Ibekwe 17

Ecco gli altri risultati della terza giornata:

  • Bologna – Vigarano 73-65
  • Costa Masnaga – Lucca 73-97
  • Sesto San Giovanni – San Martino di Lupari 65-73
  • Palermo – Torino 77-70
  • Venezia – Empoli 89-70
  • Battipaglia – Broni 57-66

Classifica: San Martino di Lupari, Venezia e Ragusa 6, Lucca, Broni, Schio e Sesto San Giovanni 4, Bologna, Vigarano, Empoli e Palermo 2, Battipaglia, Costa Masnaga e Torino 0

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *