lunedì , 27 Settembre 2021

Attrezzi da scasso in auto. Denunciati in due

Rosà – Più controlli contro i furti in abitazione, a Bassano del Grappa e nelle zone limitrofe, da parte dei carabinieri, che proprio ieri hanno denunciato due persone con l’accusa di possesso di arnesi atti allo scasso.

In questi giorni si è infatti intensificata l’attività di prevenzione posta in essere dai militari nel territorio di competenza della Compagnia di Bassano non solo sulle principali vie di comunicazione ma anche in località meno frequentate.

Il numero di pattuglie in azione è aumentato, così come numerosi sono i posti di blocco predisposti. Proprio nel corso di uno di questi controlli, attuati nella serata di mercoledì 30 ottobre a Rosà, gli uomini dell’Arma hanno fermato una vettura con a bordo due cittadini albanesi. Un 50enne ed un ragazzo di 24 anni.

Fin da subito, vale a dire già dalla richiesta dei documenti, i militari della Stazione di Rosà hanno notato un atteggiamento insofferente da parte delle due persone fermate. Dall’interrogazione della banca dati delle forze di polizia è poi emerso che i due uomini avevano precedenti per reati contro il patrimonio e la persona.

I carabinieri hanno quindi deciso di approfondire le verifiche, eseguendo una perquisizione personale e del veicolo. I controlli hanno permesso di rinvenire  una mola a disco, guanti da lavoro, un grosso cacciavite e due torce a led. Circa il possesso di questi strumenti atti allo scasso il 50enne ed il 24enne non hanno saputo fornire un motivo plausibile.

Automobilista e passeggero sono stati pertanto accompagnati negli uffici di Rosà, interrogati e poi rilasciati. I due sono stati denunciati all’autorità giudiziaria e il materiale trovato nell’auto è stato sequestrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità