Breaking News

Ancora tentativi di truffe agli anziani

Thiene – Nuovo caso di tentata truffa ai danni di un’anziana. E’ successo ad una signora 79enne di Thiene, che ha vissuto nei giorni scorsi questa esperienza dolorosa e l’ha poi denunciata alla polizia locale. In un pomeriggio come tanti altri, verso le 15.30, la signora ha ricevuto una telefonata, nella quale, una voce femminile, che si qualificava come avvocato e che si esprimeva in italiano con accento non della zona, le ha chiesto se avesse dei figli. Poi le ha comunicato che uno dei suoi figli aveva avuto un incidente, a Vicenza.

“Ha investito sulle strisce una donna di 83 anni – le ha detto la sedicente avvocatessa -, che ora è grave e si trova in rianimazione”. Ha anche aggiunto che il figlio era stato arrestato e che si poteva pagare una cauzione di seimila euro per liberarlo. La truffatrice aggiungeva che la somma doveva essere consegnata entro le 16.30, a Vicenza. L’anziana signora ha ribattuto che non aveva in casa la somma richiesta, ma era già pronta da parte dell’altra la soluzione: poteva portare il corrispondente in oggetti d’oro.

A risolvere tutto ci ha pensato poi un amica dell’anziana, giunta nel frattempo a farle visita. La truffatrice, sentendo che era arrivata in casa un’altra persona, ha voluto parlarle, ma l’amica ha subito sospettato la truffa ed ha avvertito la presunta avvocatessa che i seimila euro sarebbero stati pagati solo a fronte di documenti rilasciati dall’autorità giudiziaria. A quel punto la truffatrice ha rinunciato. Poi l’anziana vittima è riuscita anche a telefonare al figlio e a tranquillizzarsi del tutto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *