A Thiene torna la sagra “Poenta e bacalà”

Thiene – Fine settimana all’insegna del gusto, a Thiene, con la 55esima sagra “Poenta e bacalà”. La manifestazione, organizzata dalla Pro loco, con il patrocinio del Comune, è in programma da venerdì 25 a domenica 28 ottobre e sarà ospitata da una tensostruttura, appositamente allestita in piazza Chilesotti.

Novità di quest’anno la tensostruttura trasparente e riscaldata, che ingloba anche la fontana di piazza Chilesotti, creando un colpo d’occhio originale: una piazza che diventa una sala di ricevimento che si apre sul corso. Per quanto riguarda, invece, il menù, come l’anno passato, accanto allo stoccafisso norvegese, sarà proposto un piatto della tradizione. Dopo i bigoli “cò l’arna” della scorsa edizione, quest’anno sarà la volta degli gnocchi di Posina.

Come da tradizione, aprirà la manifestazione, venerdì alle 20.30, il Gran galà del baccalà, proposto in collaborazione con la Compagnia del baccalà di Thiene, insieme alla Pro Loco di Posina, dove verrà presentata come prima portata, un piatto di gnocchi con ragù di cortile, preceduta da un antipasto a base di varie preparazioni, a base di baccalà. Piatto forte della serata sarà il Baccalà alla vicentina con polenta e, come dessert, ci sarà la Treccia d’Oro con zabaione. Per prenotazioni e informazioni si può contattare la Pro loco (0445 369544, prothieneinfo@libero.it).

Degustazione e take away saranno possibili dalle 10 alle 21 di sabato 26 e domenica 27; dalle 10 alle 13 di lunedì 28, invece, sarà attivo solo il servizio di asporto.

La prima edizione della sagra “poenta e bacalà” si svolse in piazza Chilesotti nel 1964. Negli anni successivi, considerato il sempre maggiore interesse da parte del pubblico, la manifestazione venne potenziata e successivamente organizzata al Bosco. Si spostò anche al padiglione feristico, per poi ritornare nella sua location originaria, nel cuore del centro storico di Thiene.

Durante tutta la durata dell’evento sarà possibile acquistare il libro “Baccalà alla Vicentina tra storia e tradizione” ed il piatto del buon ricordo decorato dall’artista thienese Chester Stella, capitano della Compagnia del Baccalà. Il ricavato della vendita del piatto andrà in beneficenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *