Breaking News

Vicenza, torna il Giro della Rua in centro storico

Vicenza – Domani, sabato 14 settembre, “Il Giro della Rua”, con la sua settima edizione, riproporrà a Vicenza la sfilata per le vie centro storico e la grande festa in piazza dei Signori. Per celebrare i 50 anni dallo sbarco dell’uomo sulla luna, Comune di Vicenza e Comitato per la Rua, organizzatori della festa, hanno voluto celebrare la ricorrenza anche nel titolo della manifestazione che, per l’occasione diviene “Il Giro della Luna – una Rua universale”.

“A richiamare l’anniversario -. si legge nella presentazione della manifestazione -, anche una grande luna che illumina la Rua stilizzata del nuovo manifesto, realizzato quest’anno da Minja Diokic, studentessa ventenne dell’Accademia di Belle Arti di Verona risultata vincitrice del concorso bandito per la realizzazione della grafica dell’edizione 2019 della manifestazione. Un tema di sicura suggestione, perché la luna, nei suoi valori materiali, simbolici ed evocativi, è un simbolo trasversale alle culture e alle civilizzazioni umane. Per questo Vicenza e il Giro della Rua potranno diventare palcoscenico di una fiaba inventata per l’occasione, e che simbolicamente celebri la vicenda dei 500 anni di quando i vicentini conquistarono la luna”.

“La fiaba, come il mito, hanno la capacità di reinterpretare elementi della realtà, o persone e fatti realmente accaduti, visti con l’occhio della fantasia. E il Giro della Rua, con il suo spettacolo di suoni e luci, è un momento in cui migliaia di persone vogliono darsi appuntamento per sognare, per immergersi in una irrealtà che possa donare un sorriso, o un momento di riflessione. Il Rinascimento, momento iconico della Vicenza più conosciuta, è un ampio momento storico dove il carattere scientifico andava di pari passo con la magia, con le scienze occulte, con la voglia di evadere dalle conquiste di quel momento. Ma fu anche momento di relativo benessere, di ottimismo. Dunque, il Giro della Rua del 2019 celebrerà una sua personale conquista della Luna, di quella volta che i vicentini tentarono l’impresa”.

Il Giro della Rua è nato nel 1444, e fino al 1928 si è tenuto in occasione della festività del Corpus Domini. All’inizio del 2010 è nata l’idea di dare vita a un comitato che ha fatto rinascere l’antica tradizione e dal 2013 la manifestazione si svolge con cadenza biennale. Come nelle precedenti edizioni, Aim Amcps, proprietaria della grande Rua ricostruita nel 2007 a grandezza naturale su disegno di Andrea Palladio, dopo la distruzione avvenuta durante la seconda guerra mondiale, ha curato l’allestimento del manufatto in piazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *