Breaking News

Renzi getta lo scompiglio nel Bel Paese?

Vicenza – Ha avuto un indiscutibile effetto mediatico il lancio del nuovo partito di Matteo Renzi, Italia Viva. Non c’è alcun dubbio infatti sullo scompiglio che la cosa ha creato. C’è preoccupazione nel governo, che ha appena iniziato un cammino non facile, e nel paese, che chiede di poter guardare al futuro con serenità. Renzi comunque ha confermato l’appoggio a Conte. In questo scenario di incertezza e disorientamento, non passa inosservata in Veneto l’adesione al nuovo partito di Renzi di due esponenti venete del Pd note come la vicentina Daniela Sbrollini e la veneziana Sara Moretto.

Daniela Sbrollini
Daniela Sbrollini

Del resto, anche nella puntata di Porta a Porta con la quale Renzi ha “lanciato” Italia Viva è stato sottolineato come il produttivo e industriale Veneto avesse, anche in passato, guardato con favore al renzismo. Quindi è normale che pezzi del partito scelgano la sua strada.

Altra novità è che è nato un gruppo, al Senato, che raccoglie socialisti e Italia Viva. Lo hanno annunciato il segretario del Psi, Enzo Maraio e il senatore Riccardo Nencini, correggendo anche alcune indiscrezioni stampa degli ultimi giorni secondo le quale sarebbe stata all’ordine del giorno una confluenza del Psi nel movimento che fonderà l’ex premier Matteo Renzi.

“Non è mai stato così – hanno precisato Maraio e Nencini -. Il Psi manterrà la sua autonomia politica e la sua identità. Il sostegno del Psi al governo giallo-rosso rimane responsabile e leale. Il gruppo parlamentare avrà un taglio riformista che rafforzerà la nostra azione politica, nell’ottica dell’allargamento del campo del centrosinistra. Continueremo a vigilare affinchè i punti inseriti dai socialisti nel programma di governo siano rispettati, a cominciare da lavoro, sanità, infrastrutture”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *