Breaking News
Il tenore Paolo Antonio Nevi

“L’elisi d’amore” a Vicenza in Lirica

Vicenza – C’è il tutto esaurito, al Teatro Olimpico di Vicenza, per “L’elisir d’amore”, di Gaetano Donizetti, su libretto di Felice Romani, che sarà proposto dal festival Vicenza in Lirica nelle serate di venerdì 13 e sabato 14 settembre, con inizio alle 20.30. La direzione musicale è di Sergio Gasparella, lettura scenica di Piergiorgio Piccoli. Lo spettacolo sarà poi riproposto anche al Teatro Comunale di Thiene, il 19 e 20 ottobre, e nasce da una collaborazione tra il festival vicentino, il laboratorio corale del thienese Istituto musicale e il progetto Crescere in musica del Liceo Corradini di Thiene, presente per la seconda volta a Vicenza in Lirica dopo l’esperienza del “King Arthur” di Henry Purcell nel 2018.

“Tra i capolavori del melodramma comico dell’Ottocento – si legge nella presentazione dell’evento -, l’opera del 1832 di Donizetti e Romani narra le vicende di Nemorino, giovane di modeste condizioni innamorato senza speranza della benestante Adina. In paese arriva il Dottor Dulcamara, ciarlatano che declama gli effetti di un elisir d’amore, che altro non è se non del semplice vino. Ubriacato dal finto elisir, Nemorino prende coraggio e tratta con indifferenza Adina, la quale, per ripicca, si promette all’ufficiale Belcore, giunto in città per reclutare nuove leve. Il finale? Naturalmente lietissimo”.

Sul palcoscenico saranno impegnati il tenore Paolo Antonio Nevi (Nemorino), il soprano Tsisana Giorgadze (Adina), il basso Giovanni Romeo (Dulcamara), il baritono Giovanni Tiralongo (Belcore) e il soprano Silvia Caliò (Giannetta). Il cast è stato scelto attraverso il Concorso lirico internazionale “Tullio Serafin”, svoltosi a Cavarzere (Venezia) nel giugno scorso; Tsisana Giorgadze e Giovanni Romeo provengono invece dall’Accademia del Teatro alla Scala di Milano. Con loro il coro dell’Istituto musicale  veneto e l’Orchestra crescere in musica di Thiene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *