Breaking News

Il Vicenza supera soffrendo la Virtus Verona

Vicenza – Ha rischiato e sofferto ieri il Vicenza, ma alla fine ha portato a casa i tre punti vincendo sul campo di una sorprendente Virtus Verona. E’ stata una partita molto bella, spettacolare e combattuta, ricca di capovolgimenti di fronte e di colpi di scena, finita 2-1 per i biancorossi che si confermano una delle migliori squadre del campionato. Il match, in realtà, era iniziato un po’ sotto tono, e solo dopo una buona mezz’ora di gioco le due formazioni in campo si sono davvero svegliate, dando vita ad un confronto appassionante.

Il primo episodio significativo arriva al 24’ quando l’arbitro ammonisce per la seconda volta, e quindi lo espelle, il Veronese Danieli, per un fallo difensivo, punendolo forse con un po’ troppa severità. Evidentemente lo smarrimento di essere rimasti già in dieci uomini condiziona la squadra di casa che si fa infilare dal Vicenza, con Zonta. Biancorossi in vantaggio dunque, ma dura poco. I veronesi trovano infatti subito il pareggio, al 30’, con Magrassi molto ben servito da Odogwu e soprattutto lasciato un po’ troppo solo dai difensori vicentini.

A questo punto si assiste ad susseguirsi di rovesciamenti di fronte, di contropiedi veloci, di occasioni da gol da ambo le parti. Anche nel secondo tempo il copione non cambia, e non mancano né lo spettacolo né le emozioni. Al 18’ della ripresa c’è la svolta, e porta la firma di Marotta. L’attaccante del Vicenza, appena entrato al posto di Guerra, si inventa un gran tiro da fuori area che si infila all’angolino, alla sinistra del portiere avversario. E’ il 2-1, ed risultato non cambierà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *