Breaking News
Alberto Colombo
Alberto Colombo

Ancora un pari per l’Arzignano Valchiampo

Imola – E’ un pareggio a senza reti quello che porta a casa l’Arzignano Valchiampo nella seconda giornata del campionato di Serie C, maturato sul campo di gioco dell’Imolese. E’ stata una partita tosta, come ci si poteva aspettare, coi ragazzi di Colombo che hanno confermato le buone indicazioni viste col Piacenza.

L’Arzignano, in avvio di partita, appare ben messo in campo e dopo quattro minuti  ha subito una buona occasione con Rocco, ma la difesa di casa si salva. Al 7′ si vede per la prima volta l’Imolese, ma la difesa sbroglia con un colpo di testa su un pericoloso cross dalla fascia. Al 10′ Arzignano pericoloso con Pattarello.

Al 14’ l’Imolese fa venire i brividi a Tosi con una rovesciata che però termina sul fondo. Al 24′ ci sono proteste per un presunto fallo di mano in area imolese, e ce ne sono anche al 31′, quando Rocco tira in porta visibilmente strattonato da un difensore. Finale di frazione con l’Imolese che si rende pericolosa in un paio di occasioni.

Nella ripresa i giallocelesti partono a razzo, con Rocco che punge e la difesa avversaria che si salva sulla linea. All’ 8′ pericolo in area vicentina ma Maldonado spazza via. Al 14′ occasionissima per l’Arzignano, con Cais e Rocco che sfiorano il vantaggio, e al 19′ ancora Rocco tiro da flontano e il portiere para a terra. Dal 21′ cresce l’Imolese e, al 37′, un errore del centrocampo gialloceleste mette Padovan nelle condizioni di calciare a rete, ma il tiro è troppo angolato. Ultima chance per l’Arzignano al 40′, ma Heatley si fa parare il tiro dal portiere.

Secondo pareggio consecutivo a reti inviolate per i giallocelesti dunque, ma comunque un punto prezioso per morale e classifica. Soddisfatto a fine gara il tecnico dell’Arzignano Valchiampo, Alberto Colombo. “Un pizzico di rammarico resta – ha detto -. L’Imolese ha creato più di noi, ma alla fine non ci ha mai impensieriti davvero. Dobbiamo continuare a giocare come abbiamo fatto oggi, a Imola: siamo una squadra nuova, che sta iniziando un percorso. Abbiamo certe caratteristiche, e in questo momento dobbiamo lasciare l’iniziativa all’avversario, per poi aggredire e ripartire”.

“Abbiamo subito un po’ troppo l’Imolese – ha aggiunto Colombo -, cui devo fare i complimenti. Ci hanno creato qualche difficoltà nelle rotazioni dei centrocampisti. Abbiamo difeso abbastanza bene, abbiamo sofferto, ma alla fine le occasioni migliori le abbiamo costruite noi. In queste prime due partite abbiamo portato a casa due punti preziosi, ma dobbiamo ancora migliorare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *