venerdì , 26 Febbraio 2021
Il Parco Fornaci, a Vicenza
Il Parco Fornaci, a Vicenza

Vicenza, primo giorno di Fornaci Rosse

Vicenza – Prende il via quest’oggi, a Vicenza, il festival Fornaci Rosse, appuntamento ormai tradizionale, in questo periodo, con l’attualità, l’approfondimento politico e la condivisione. Guinto alla sua sesta edizione Fornaci Rosse, prende il via nel pomeriggio, come sempre a Parco delle Fornaci.

Dopo una bicchierata inaugurale, alle 18.15, si entra nel vivo alle 19, con il programma dei dibattiti: in area Kobane, “Reato di tortura, un’eredità incompiuta del G8”, con Mario Faggionato (Giuristi Dem), Lorenzo Guadagnucci (giornalista), Ilaria Cucchi (in collegamento telefonico); in area Faccio “Alla fiera delle armi” con Simon Goldstein (sociologo), Francesco Vignarca (Rete Italiana per il Disarmo).

Alle 20.45 sarà presentato il libro “La tua patria è il mondo intero” di Lorenzo Marsili, ideologo del movimento paneuropeo di Yanis Varoufakis, con Marco Almagisti (Unipd), in area Kobane. Un’altra presentazione sarà quella dei “Quaderni vicentini”, con Pino Dato in area Faccio. Per l’intrattenimento, alle 21, al bar centrale, il primo aperitivo elettronico con SuperWanted, mentre alle 22.30, sul palco centrale, sarà di scena il groove pop di Zabriski.

Domani, sabato 31 agosto, il festival proporrà una seconda serata con il sindacalista Aboubakar Soumahoro, che presenterà il suo libro “Umanità in rivolta”. L’appuntamento è alle 21, in area Kobane. Soumahoro, come molti sapranno, è un dirigente sindacale italo-ivoriano della Usb, da anni impegnato nella lotta per i diritti dei braccianti.

Sempre alle 21, ma stavolta in area Faccio, ci sarà il dibattito “La sinistra ha imparato a fare i meme?”, con Raffaele Boninfante (Socialisti Guadenti), Ghita Bordieri (La sinistra che odia), Jacopo di Miceli (Comunisti per Daenerys) Alessandro Lolli (filosofo), Lorenzo Rossi Doria (Spi-Cgil). Modera Samuele Dalla Libera (Rete degli studenti medi).

Prima  nel pomeriggio, alle 18, in area Faccio, si parlerà del  “Conflitto israelo-palestinese e boicottaggio verso Israele”, con Raffaele Spiga (Bds Bologna). Alla stessa ora, in area Kobane, il dibattito “Ma l’antifascismo è ancora attuale?”, con Christian Raimo (scrittore) e Claudio Vercelli (storico). modera Gigi Poletto. Per la musica, alle 22.30, sul palco centrale, si esibirà il cantautore vicentino Alberto Dori con il suo album “Painted With A Broad Brush”. Da segnalare infine anche il ristorante, che in ogni serata sarà aperto dalle 19, con un ricco menù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità