Breaking News

Intervento contro le alghe al Giardino Salvi

Vicenza – Alla Seriola del Giardino Salvi è in corso un intervento straordinario sul sistema di ricircolo dell’acqua. Dopo l’ennesima formazione di alghe, infatti, il Comune di Vicenza ha deciso di intervenire, non solo con l’ordinaria pulizia manuale del fondo della roggia ma anche con lavori su griglie e tubazioni.

“In questa stagione e con queste temperature – ha ricordato l’assessore con delega ai lavori pubblici Matteo Celebron – è normale che le alghe proliferino dove non vi è sufficiente ricambio d’acqua. Ma qualcosa di più dell’asportazione manuale si può provare a fare. Abbiamo previsto uno stanziamento urgente di circa 3 mila euro per alcuni lavori che dovrebbero migliorare nettamente la situazione. Se ciò non accadrà sarà necessario pensare a un intervento idraulico definitivo per questo bacino che funziona esattamente come una fontana, privo com’è di un immissario per il ricambio naturale dell’acqua”.

Per consentire l’intervento in queste ore il livello dell’acqua è stato fortemente ridotto. Mentre la ditta incaricata dell’asportazione delle alghe si sta occupando di dragare manualmente il fondo della roggia, la gabbia che protegge la potente pompa di aspirazione installata verso piazzale De Gasperi viene rimossa per essere modificata con l’inserimento di una protezione in acciaio a maglia più fitta. L’obiettivo è stoppare l’ingresso di erbe, detriti e ghiaino nelle tubazioni che riportano l’acqua a monte e che oggi risultano in gran parte intasate. In questo senso si procederà anche alla completa pulizia dei tubi.

Contemporaneamente, la griglia posta a valle del sistema, ovvero in viale Eretenio dove la Seriola si butta nel Retrone, sarà allargata, in modo da evitare l’attuale effetto diga. Infine, in occasione dei lavori idraulici, al Giardino Salvi sarà sistemata anche la staccionata in legno lungo la Seriola e sarà sfalciata l’erba davanti alla loggia Valmarana, oggetto di recente restauro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *