Breaking News

Bocciodromo: “Non è certo un segreto…”

Dal centro sociale Bocciodromo, di Vicenza, riceviamo e pubblichiamo…

*****

Vicenza – Bando anomalo? Non è certo un segreto che le esperienze e le idee che hanno trovato casa in Bocciodromo, negli ultimi anni, siano particolarmente scomode per la giunta che governa Vicenza. Non è un mistero nemmeno che il bando indetto dall’amministrazione comunale per l’assegnazione dello spazio di via Rossi 198 sia un tentativo di cancellare quelle esperienze e quelle idee.

L’interrogazione formulata da alcuni membri del consiglio comunale ed apparsa sulla stampa conferma gli interrogativi che in molti si sono posti in questi mesi. Prendiamo per esempio il caso, paradossale, di una associazione che partecipa al bando senza nemmeno aver compiuto un sopralluogo nei locali di via Rossi.

Ma, a questo punto, paradossale rischia di essere l’intera vicenda. Da un lato siamo infatti in trepidante attesa delle motivazioni alla base del repentino cambio di commissione, di cui ci è giunta notizia ufficiosa dalla stampa locale.

Dall’altro, ci domandiamo come mai invece il Comune di Vicenza si sia affrettato a rispondere in via ufficiale, con tanto di comunicato stampa, all’insolita richiesta dei fascisti del Mis sul perché non fosse ancora stato designato il vincitore del bando, appena qualche giorno dopo l’avvio della gara.

Centro sociale Bocciodromo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *