Breaking News

Vicenza, perché tagli sugli alberi monumentali?

Vicenza – Chi conosce Vicenza sa che in città vi sono parecchi alberi monumentali in città, piante centenarie di grandi dimensioni che, assieme al grande fascino che esercitano, con le loro ampie chiome verdi contribuiscono anche a mitigare i danni causati dall’inquinamento atmosferico.

Purtroppo ogni tanto anche sui grandi alberi secolari cala la scure, come è avvenuto per un faggio centenario in Contrà San Marco, nel giardino della scuola delle Dame Inglesi. La questione è stata portata, in questi giorni, all’attenzione dell’amministrazione comunale, e soprattutto dell’opinione pubblica, da un’interrogazione presentata dalla minoranza di centrosinistra nel consiglio comunale di Vicenza.

I consiglieri dell’opposizione ricordano, innanzitutto, come negli ultimi mesi si è proceduto in città al taglio di numerose alberature e che “non è dato sapere quale sia il programma o il progetto che si intende attuare, non per togliere alberi, ma per creare invece una maggiore presenza di alberature”.

In altre parole a Vicenza non si sente di bisogno di tagliare il verde, semmai quello di aumentarlo. “Un sistema verde integrato nell’ambiente urbano – ricordano infatti i consiglieri – crea, oltre che un benessere fisico, anche un benessere psichico e un’elevata qualità paesaggistica, che esalta il valore architettonico della nostra città, patrimonio Unesco” mentre purtroppo “il verde urbano viene  spesso considerato solo un fattore di rischio per persone e cose, e si procedere velocemente alla sua eliminazione”.

Fatte queste premesse, i consiglieri chiedono all’amministrazione comunale i motivi che hanno indotto alla riduzione della chioma del monumentale faggio del giardino della scuola delle Dame Inglesi, se l’iter che si è seguito è regolare e se si intenda, in accordo con l’istituto delle Dame Inglesi, andare “alla individuazione delle tecniche botaniche, anche di avanguardia, per garantire la ricrescita e la ripresa vegetativa di questa testimonianza unica nel suo genere nella nostra Regione”. I consiglieri chiedono infine se esiste un elenco delle alberature storiche di Vicenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *