Breaking News
E’ passato un bel po’ di tempo da quando Dante immaginava il settimo cerchio dell’Inferno...
E’ passato un bel po’ di tempo da quando Dante immaginava il settimo cerchio dell’Inferno...

Vicenza, c’è il convegno “Famiglia? Nessun dubbio”

Vicenza – Si terrà sabato 15 giugno, a Vicenza, il convegno dal titolo “Famiglia? Nessun dubbio”, evento promosso dal Movimento Italia Sociale Vicenza, in collaborazione con le associazioni Nova Civilitas e Christus Rex. L’incontro, aperto al pubblico, vedrà quale principale relatore l’avvocato Gianfranco Amato, difensore della famiglia tradizionale ed oppositore delle così dette teorie gender, presidente dell’organizzazione Giuristi per la vita e fondatore dell’associazione Nova Civilitas. Ha anche partecipato al recente Congresso mondiale delle famiglie, a Verona.

Gianfranco Amato

L’incontro si terrà all’Hotel De La ville, in viale Verona, e inizierà alle 15.30, proprio mentre, nel centro della città, sarà in corso la parata del Vicenza Pride. E’ una scelta precisa degli organizzatori, fatta per prendere le distanze dal corteo arcobaleno e dai suoi contenuti. “Scopo dell’incontro – ha spiegato Gian Luca Deghenghi, responsabile del Mis Vicenza – è quello di riportare al centro dell’attenzione il valore e l’unicità della famiglia, quella famiglia che ormai siamo costretti a difendere, a distinguere con termini quali tradizionale o naturale, a causa dell’attacco massiccio che le viene strumentalmente portato da vari fronti”.

Secondo il movimento di estrema destra vi sarebbe in Italia “una campagna pro-gender e contro la famiglia, che invade anche il sistema educativo nazionale a partire dalle scuole dell’infanzia e impone una reazione a manifestazioni come il Vicenza Pride”. Ancora più duro e chiusi ad ogni forma di tolleranza nei confronti del Vicenza Pride è il mondo del cattolicesimo tradizionalista, quello più integralista e conservatore, critico anche con la diocesi di Vicenza che invece ha dimostrato sulla questione saggezza e tolleranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *