Breaking News

Rinnovata la Neurochirurgia al San Bortolo

Vicenza – Settanta mila euro per la ristrutturazione e l’arredamento dell’Unità operativa complessa di Neurochirurgia dell’ospedale San Bortolo di Vicenza, che da oggi ha un volto nuovo. L’intervento è stato possibile grazie al contributo sostanziale della Fondazione San Bortolo Onlus, che ha donato all’Ulss 8 Berica, per il progetto di riqualificazione del reparto diretto dal primario Lorenzo Volpin, 50 mila euro. La cifra restante è stata investita invece dall’azienda sanitaria.

I rinnovati spazi, collocati al quanto piano del lotto C del nosocomio vicentino, sono stati inaugurati ieri, mentre i lavori sono durati un mese e hanno riguardato un area di circa 150 metri quadrati. In sostanza, è stata spostata l’accettazione in corrispondenza della sala d’attesa del reparto, per una migliore ricezione degli utenti, e sono stati modernizzati tre locali, inclusi due servizi igienici, con arredi e finiture contemporanee, per un ambiente più accogliente in un reparto strategico per l’ospedale San Bortolo.

“Quella diretta dal dottor Volpin – ha ricordato il direttore generale della Ulss 8, Giovanni Pavesi – rappresenta una delle più qualificanti unità dell’ospedale San Bortolo, tra le migliori di neurochirurgia in Veneto. La risistemazione dei locali del reparto, grazie alla generosità degli amici della Fondazione San Bortolo Onlus, conferma un rapporto di collaborazione virtuoso tra pubblico e privato”.

“Nella nostra operatività quotidiana – ha aggiunto il primario Volpin – ci schieriamo sempre dalla parte del paziente e anche il fatto di offrire spazi idonei e confortevoli, che siamo riusciti a riorganizzare con il prezioso apporto della Fondazione, ribadisce la nostra propensione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *