Tenta di violentare un’autista di bus. Arrestato

Vicenza – Ha aggredito una donna, una 35enne autista di autobus che aveva appena finito il suo lavoro, parcheggiando il mezzo, e che si è vista arrivare addosso l’uomo, un immigrato irregolare di 31 anni, che ha iniziato a toccarla e di fatto ad usarle violenza. Non l’ha passata liscia comunque, ed è stato così arrestato dalla polizia, a Vicenza, con l’accusa di violenza sessuale, Isaiah Ogboe, nigeriano già noto alle forze dell’ordine, per il quale è già stata avviata la procedura di espulsione.

L’uomo non è riuscito, per fortuna, a violentare la malcapitata conducente di autobus solo grazie al fatto che le urla della donna hanno attirato altre persone, ed il nigeriano ha dovuto a quel punto desistere. Ha tentato di scappare ma, soprattutto grazie alla segnalazione giunta al 113 da un anziana e dalla sua nipotina, travolte dall’immigrato in fuga, gli agenti della squadra mobile hanno potuto catturarlo e metterlo al sicuro dietro le sbarre.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco, sottolineando “il suo sconcerto di fronte al gravissimo episodio di aggressione a sfondo sessuale ai danni di una giovane autista, mentre era al lavoro nel suo mezzo, e al ferimento di un’anziana, gettata a terra con violenza”.

“A nome della città – ha aggiunto Rucco – esprimo vicinanza e solidarietà alle due vittime, ribadendo che quanto accaduto non è tollerabile. Nell’evidenziare l’encomiabile spirito civico dell’anziano che ha messo in fuga l’aggressore prima che portasse a termine la violenza fisica e la prontezza della nipotina dell’anziana che ha chiesto aiuto al 113, subìto intervenuto, auspico una condanna esemplare per una persona che ha dimostrato il più totale disprezzo verso il genere femminile prima ancora che verso la legge”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *