Provinciavicenzareport

Sandrigo, donna di 68 anni muore in un frontale

Sandrigo – Tragico scontro tra una monovolume ed un autotreno, questa mattina presto, a Sandrigo. A perdere la vita è stata una donna di 68 anni, Ornida Vanin, residente a Cismon del Grappa. Non erano ancora le 7.30 di oggi, martedì 28 maggio, quando la donna, che si trovava al volante di una vettura Fiat Fiorino Qubo stava percorrendo via Della Repubblica, lungo la strada provinciale 248 Marosticana, diretta verso Vicenza, nel tratto ascendente del ponte sul torrente Astico.

Ornida Vanin
Ornida Vanin

Secondo la ricostruzione della polizia locale, una volta giunta all’altezza del chilometro 12+500, la donna avrebbe deviato progressivamente la propria traiettoria verso il centro della carreggiata. Le cause di questa variazione sono ancora in corso di accertamento. Quello che è certo è che il cambio di traiettoria ha portato l’auto ad invadere parzialmente l’opposta corsia di marcia, con il conseguente scontro frontale con un autotreno Volvo, condotto da un 39enne sloveno, che proveniva nel senso di marcia opposto.

In seguito a questo violento scontro l’auto ha rimbalzato indietro, fermandosi poi, di traverso sulla carreggiata, una ventina di metri più in là. Sul posto sono intervenuti, con una auto medica ed un’ambulanza dall’ospedale civile di Vicenza, i sanitari del Suem 118. Putroppo, però, i loro tentativi di rianimare la 68enne si sono rivelati vani, poiché alle 8 la signora è deceduta.

Oltre al personale medico, sono intervenute anche tre pattuglie della polizia locale, che si sono occupate dei rilievi dell’incidente e della regolazione del traffico, e una squadra dei vigili del fuoco, impegnata nella messa in sicurezza della zona dove si è verificato il tragico frontale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button