Breaking News

In bilico con l’auto sull’argine dell’Agno. Salvato

Montecchio Maggiore – Attimi di terrore questa mattina per un automobilista, il 71enne arzignanese F.R., che ha rischiato grosso, a Montecchio Maggiore, via Cal de Guà, dove è rimasto in bilico, ferito, con l’auto sul bordo del torrente Agno. L’allarme è scattato questa mattina presto, poco dopo le 7,15, quando un passante si è accorto dell’auto in equilibrio precario, con all’interno un uomo che non dava segni di vita, ed ha chiamato i carabinieri.

Gli uomini dell’Arma, gli appuntati Saviano Calabretto e Ettore Vaccaro, giunti subito dalla stazione di Arzignano, hanno per prima cosa scongiurato il pericolo che la vettura, una Subaru Justy,  cadesse nel fiume. Uno dei carabinieri è infatti salito sul cofano, facendo da contrappeso, mentre l’altro ha fatto uscire l’uomo dalla vettura. Il malcapitato presentava ferite alla testa e, dopo essere stato messo in sicurezza, ha ripreso i sensi ma è rimasto in un evidente stato confusionale.

Sono giunti a quel punto anche i vigili del fuoco, allertati dai carabinieri, che hanno messo in sicurezza l’auto, assicurandola a un punto fisso per evitare che cadesse nel torrente, e prestato soccorso all’uomo, che era completamente bagnato, asciugandolo e mettendolo al caldo nel camion. Subito dopo un ambulanza del Suem 118 l’ha portato in ospedale, ad Arzignano, dove è ancora ricoverato in prognosi riservata.

L’anziano automobilista, come si è appreso successivamente, dopo essere finito fuori strada, nell’uscire dell’auto è caduto nel fiume, riuscendo però da solo a risalire l’argine, e sotto shock e senza rendersi conto della pericolosità, è risalito in auto. Le operazioni di soccorso sono terminate dopo circa un’ora e mezza con il recupero dell’auto da parte del soccorso stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *