Breaking News
Harvey Milk
Harvey Milk

Il Vicenza Pride propone l’Harvey Milk Day

Vicenza – In visita in Italia su invito del Vicenza Pride, Stuart Milk sarà protagonista di uno speciale evento, organizzato nel vicentino per il giorno mercoledì 22 maggio, alle 19, presso l’Agri Ristorante “Le Vescovane”, a Longare. Sarà una “apericena” aperta al pubblico (su prenotazione via email ad eventi@vicenzapride.it. Stuart Milk è presidente della Fondazione Harvey Milk ed ex consigliere di Barack Obama per la lotta alle discriminazioni.

E’ il nipote di Harvey Milk, che fu, negli anni ’70, il primo gay dichiarato a ricoprire una carica pubblica negli Stati Uniti. Era stato eletto consigliere con il sostegno della comunità Lgbt della città e si era adoperato, con successo, per l’approvazione di norme che riservassero uguali diritti a tutte le persone, indipendentemente dal loro orientamento sessuale. Il 27 novembre 1978, a San Francisco, il consigliere comunale Dan White entrò nella sede municipale ed uccise, a colpi di pistola, prima il sindaco, George Moscone, e poi Milk.

White era contrario alle riforme che davano più diritti agli omosessuali e, in segno di protesta, aveva rassegnato le dimissioni dal consiglio comunale, sperando che il sindaco non le accettasse e che lo pregasse anzi di restare, avallando così la sua omofobia.  Non fu così, e il duplice omicidio fu la sua vendetta. White finì in carcere, e quando uscì si suicidò. Nel giorno del compleanno di Harvey Milk, il 22 maggio, in tutto il mondo si celebra l’Harvey Milk Day, sostenuto dalla Fondazione Harvey Milk. In California è divenuta una giornata da commemorare nelle scuole dal 2009, grazie anche al successo internazionale del film pluripremiato “Milk”, con Sean Penn.

Durante la serata vicentina con Stuart Milk verrà anche assegnato, per la prima volta, il Premio “Vi.P. per l’impegno sociale e civile”. Il premio è istituito dal Vicenza Pride per promuovere la cultura, la passione e la pratica dell’impegno civico e sociale a sostegno dell’eguaglianza civile, della cultura dell’inclusione, della diffusione della solidarietà, della tutela dell’ambiente e del progresso civile nella provincia di Vicenza. E’ attribuito a persone, gruppi o movimenti che si sono distinte nel corso dell’anno precedente per la loro attività di elevato impegno sociale e civile, in ambito associativo o di propria iniziativa personale, con dedizione, amore, lungimiranza e in modo disinteressato.

I vincitori della prima edizione sono due. Il primo è la rassegna “Oltreconfine” di Valdagno. Oltreconfine è il risultato dell’incontro di vari gruppi e associazioni che, insieme all’amministrazione comunale, hanno dato vita ad un percorso su tematiche culturali e sociali legate al rispetto dei diritti fondamentali in diverse parti del mondo. Il secondo vincitore è “Pantaloni Rosa”, il gruppo Lgbt del Liceo Martini di Schio, per le iniziative dedicate al benessere psicofisico delle alunne e degli alunni, che consentono loro di confrontarsi in merito alle questioni dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *