Breaking News

“Frammenti di storia” in una mostra fotografica

Vicenza – Gli scatti dei momenti più drammatici e significativi della storia italiana, visti dall’occhio degli analisti della scena del crimine della polizia di Stato, saranno al centro della mostra, che sarà visitabile a Vicenza, dall’8 al 10 maggio, all’interno della Loggia del Capitaniato, in Piazza dei Signori.

“L’omicidio di Giacomo Matteotti avvenuto nel 1924 – si legge nella presentazione -, il sequestro di Aldo Moro, il mostro di Firenze, le stragi di mafia e quelle dell’eversione nera, fino ad arrivare al conflitto a fuoco che ha portato alla morte del terrorista di Berlino, Anis Amri, sono solo alcuni degli eventi documentati dalle fotografie esclusive esposte nella mostra. Ma anche fatti accaduti nella nostra provincia, come gli efferati omicidi commessi da i due ragazzi della Verona bene che, sotto il nome di Ludwig, terrorizzarono il Nordest negli anni 80”.

“Nella mattinata dell’8 maggio, inoltre, verrà mostrato all’opera il Forensic Fullback, il veicolo destinato alle scene del crimine più complesse, con dotazioni tecnologicamente avanzate basate sulla rivoluzione digitale”. La mostra, che sarà inaugurata alle ore 12.00 di mercoledì prossimo, alla presenza del questore e del prefetto di Vicenza, dei vertici del servizio polizia scientifica della polizia di Stato, sarà gratuita ed aperta al pubblico dalle 12 alle 20 di mercoledì 8 maggio e, per le giornate del 9 e 10 maggio, dalle 9 alle 20.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *