Breaking News

Europee, vince la Lega. Buio pesto per i 5 Stelle

Roma – Come sono prevedibili in fondo gli appuntamenti elettorali degli ultimi anni! Chi scrive avrebbe potuto stilare, almeno per i primi quattro o cinque partiti in graduatoria, un risultato elettorale molto vicino a quello che poi c’è stato, e siamo certi che lo avrebbero potuto fare in tanti. Anzi, sotto certo aspetti il risultato è stato largamente previsto da tutti…

Si era infatti quasi sicuri che la Lega avrebbe cantato vittoria con oltre il 30% dei voti, che i 5 Stelle sarebbero crollati, probabilmente sotto il 20%, e che il Pd avrebbe recuperato consensi, superandola invece quella soglia psicologica del 20%. Che Berlusconi e Forza Italia ormai hanno fatto il loro tempo era altrettanto chiaro, così come era scontato che Fratelli d’Italia sarebbe cresciuto, ma non poi di tanto. Gli altri non hanno la forza, ed anche questo si sapeva.

Tutto secondo copione dunque, e deve sorprendere poco anche la sostanziale stabilità del quadro a livello continentale. L’exploit leghista in Italia infatti non serve molto alla causa sovranista a livello europeo, dato che la componente anti-Europa avrà forse alcuni parlamentari in più ma certamente questo non è abbastanza per cambiare sostanzialmente gli equilibri.

La domanda inevitabile, e che potrebbe non avere una risposta certa, facilmente ipotizzabile, riguarda l’Italia ed il suo attuale governo. Cosa succederà? Accetteranno i 5 stelle di continuare nella scelta, fatta un anno fa, di governare con la Lega, scelta suicida che li ha portati a dimezzare i loro voti? Per altro con l’aggiunta che i rapporti di forza sono ormai invertiti rispetto all’anno scorso… Una cosa comunque sembra certa: da queste elezioni esce sicuramente un vincitore, ed è Salvini, ma con ancora più chiarezza esce uno sconfitto, ed è Di Maio.

F.O.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *