Breaking News

Finale scudetto, secondo match point per Schio

Schio – Secondo match point a disposizione del Famila Wuber Schio per la conquista del tricolore. Dopo lo stop di gara 3, conquistata dalle Aquile biancoverdi della Passalacqua Ragusa, questa sera le arancioni hanno la possibilità di rifarsi.

Alle 20.30 al PalaMinardi di Ragusa, fortino del team allenato da coach Gianni Recupido, è infatti in programma gara 4. Come avvenuto per gli altri incontri della finale playoff, anche questa sfida sarà seguita dalle telecamere di Sportitalia, che la trasmetteranno in diretta e in chiaro sul canale 60 del digitale terrestre. Sarà anche allestito un maxi schermo al circolo cattolico di Magrè, per consentire ai tifosi di seguire tutti assieme questo importante appuntamento.

In caso di vittoria, le scledensi alzeranno al cielo lo scudetto della stagione 2018/2019 della serie A1 di basket femminile. Un successo delle siciliane porterebbe invece la serie in parità, sul 2-2. Un fatto, questo, che implicherebbe la necessità di ricorrere a gara 5, la “bella” (in calendario domenica 12, alle 19, al PalaRomare), per decretare la squadra campione d’Italia.

Dando uno sguardo al cammino di questo ultimo atto del torneo italiano, le ragazze di coach Vincent si sono imposte in maniera netta e decisa solo in gara 2, dopo aver dettato i ritmi dall’inizio alla fine. In gara 1, invece, fino ad una manciata di minuti dalla fine, le iblee sono state in testa, ma nel momento cruciale hanno subito il ritorno in partita di Schio, che ha raddrizzato il match dando prova di grande carattere.

Il terzo appuntamento, quello di martedì, è stato equilibrato: i due quintetti non si sono mai allontanati in maniera netta, ma le biancoverdi, sempre in testa, hanno mantenuto il loro piccolo margine fino alla sirena. E questa sera servirà un Famila davvero determinato e concentrato, così da chiudere il discorso e cucirsi al petto lo scudetto della stella.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *