Breaking News

Vicenza, due minorenni denunciate per estorsione

Vicenza – “O ci paghi o diciamo che ci hai violentato”. E’ così che due ragazze minorenni di Vicenza sono state denunciate a piede libero dai carabinieri per estorsione ai danni di un anziano. E’ successo nel pomeriggio di venerdì 5 aprile e le ragazzine protagoniste della vicenda sono una 17enne e una 16enne, entrambe residenti in città.

Le giovani, nella mattinata dello stesso giorno, in viale Quadri, sono state sorprese dai militari dell’Arma mentre riscuotevano da un 79enne, anche lui residente in città, la somma di 15 euro. L’anziano, nei giorni precedenti, si era presentato presso il Comando provinciale dei carabinieri riferendo che aveva conosciuto le due minorenni nelle settimane precedenti, e che gli avevano detto di trovarsi in uno stato di indigenza.

Per questo motivo, l’uomo aveva dato loro dei soldi, per un totale di 500 euro. Le due lo hanno poi ricontattato, chiedendo altro denaro e minacciandolo, qualora non vi avesse provveduto, di denunciarlo per una presunta violenza sessuale in danno di una di loro, in realtà mai avvenuta.

L’anziano, a quel punto, ha concordato con le giovani un incontro, in viale Quadri, per la consegna di 15 euro, informando però anche i carabinieri di quanto avveniva. Per le due ragazze è così scattata la trappola e, dopo essere state identificate e dopo le formalità di rito, sono state affidate alle rispettive famiglie. Sarà ora l’autorità giudiziaria minorile a valutare i provvedimenti da adottare nei loro confronti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *