Breaking News

Sossano, un arresto e due denunce per estorsione

Sossano – Un arresto e due denunce, nel pomeriggio di ieri, da parte dei carabinieri della Stazione di Sossano. In manette è finito Ismail Bourzik, 18enne residente a Villaga, mentre un ragazzo ed una ragazza non ancora 18enni, entrambi di nazionalità straniera, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Venezia. L’accusa, per i tre, è di estorsione in concorso, ai danni di una minore.

A far scattare le indagini, qualche settimana fa, è stata la denuncia di un papà, presentatosi alla Stazione dei carabinieri di Sossano assieme alla figlia, per raccontare quanto accaduto. Qualche tempo prima il ragazzo minorenne si sarebbe avvicinato a sua figlia e le avrebbe raccontato di aver contratto dei debiti con dei soggetti poco raccomandabili. Il fatto di non essere in grado di restituire il denaro, gli faceva temeva per la sua incolumità.

Udito questo racconto, la giovane si è impietosita e, all’insaputa della famiglia ha iniziato a consegnargli del denaro, a volte anche tramite l’altra minorenne denunciata, per un totale di 1500 euro.

Le richieste di denaro sarebbero poi continuate, anche con la minaccia di rivelare ai genitori della giovane gli ammanchi delle somme sino a quel momento prelevate. In questo frangente, ieri mattina, il 18enne, avrebbe contattato la ragazzina, intimando di portargli 350 euro e concordando di incontrarsi in un locale della zona per la consegna. Dopo essere stati avvisati dai genitori della vittima, i carabinieri hanno organizzato un apposito servizio, riuscendo a bloccando il 18enne poco dopo aver ricevuto 80 euro.

Dopo l’arresto Bourzik è stato posto ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida con rito direttissimo. Le indagini dei militari proseguono anche per verificare se il terzetto, in passato, si sia  reso responsabile di comportamenti analoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *