Breaking News
Rimborsi ai risparmiatori, via libera dal governo

Rimborsi ai risparmiatori, via libera dal governo

Roma – “La decisione del Consiglio dei ministri di risarcire finalmente i risparmiatori truffati dalle banche è una notizia positiva, così come è una buona notizia che si sia stabilito di alzare la soglia da 100 a 200 mila euro. Ora però il governo eviti ulteriori ritardi e fissi subito regole certe sulle diverse situazioni, sulla modalità e la documentazione per accedere concretamente ai rimborsi, senza incorrere nei veti europei”.

È il commento, affidato ad una nota diffusa oggi, della deputata vicentina di di Fratelli d’Italia Maria Cristina Caretta, a proposito della via libera dato dall’esecutivo agli indennizzi automatici, quelli erogati sulla base del reddito e sul possesso di un patrimonio mobiliare fino a 100 mila euro, ora diventati 200 mila. ma è proprio quest’ultimo punto, l’innalzmaneto di questa soglòia, che potrebbe non ricevere il via libera dall’Europa…

Scettico è ad esempio il Pd, con Alessandra Moretti che vede il rischio di una nuova guerra con l’Unione Europea. “Prima di cantare vittoria – scrive Moretti – è bene aspettare l’approvazione in Parlamento e il parere della Commissione Europea. Sub judice è il rimborso automatico per le persone fisiche che hanno un patrimonio in depositi e titoli fino a 200mila euro, raddoppiato quindi rispetto al testo iniziale. Non vorremmo che fosse il casus belli per un nuovo duello con l’Europa, a ridosso delle elezioni, per cercare di conquistare qualche voto in più”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *