Breaking News

Il Premio Leonardo da Vinci al Pedrollo

Vicenza – Il conservatorio Arrigo Pedrollo di Vicenza è tra i vincitori del Premio “Leonardo da Vinci”, iniziativa promossa dal Ministero dell’istruzione per valorizzare, sul piano internazionale, le competenze e le capacità dell’alta formazione e della ricerca italiane. Il Pedrollo è l’unico istituto Afam del Veneto, e uno dei soli tre a livello nazionale, ad aver avuto accesso a questo programma. Delle tre categorie previste dal bando, il conservatorio di Vicenza si è proposto ed è stato nominato, insieme all’Arrigo Boito di Parma, in quella definita “Azione 1”, dedicata ai progetti di ricerca dei docenti.

“La categoria in questione – spiega il conservatorio vicentino in una nota – prevede che gli insegnanti, in qualità di visiting academic, vengano accolti dai centri di eccellenza della formazione superiore e della ricerca mondiali per lo svolgimento di particolari attività accademiche. Per concorrere alla gara il Pedrollo ha presentato il progetto della sua docente di musica vocale da camera Elisabetta Andreani, che da anni sta conducendo degli approfonditi studi, convogliati in due lauree musicologiche presso l’università e il conservatorio di Milano e un dottorato di ricerca all’università di Parigi, sulla traduzione e l’utilizzo degli scritti del poeta tedesco Heinrich Heine (1797-1856) da parte di compositori italiani, francesi e belgi”.

“Nello specifico – conclude la nota – andranno esaminate le tante melodie senza la catalogazione dell’autore della parte testuale che si trovano presso la biblioteca del conservatorio di Bruxelles. È la prima volta che il conservatorio Pedrollo ottiene un riconoscimento per un progetto di ricerca internazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *