Breaking News

Gestire le emergenze lungo la Pedemontana

Vicenza – E’ programmata per domani, martedì 16 aprile, un’importante esercitazione relativa alla gestione di un grave incidente stradale lungo il tratto della superstrada a pedaggio Pedemontana Veneta denominato 2A che si estende per circa 6 chilometri, dall’interconnessione con l’A31, nel Comune di Thiene, allo svincolo di Breganze. Tratto che sarà prossimamente aperto al traffico veicolare.

In particolare, l’esercitazione prevede la simulazione di un sinistro con principio di incendio e presenza di feriti, nella Galleria artificiale Ca’ Fusa – Vegra – Madonnetta, lunga circa 630 metri, collocata sulla carreggiata Nord, in direzione Vicenza e localizzata nel Comune di Sarcedo.

Sul posto, per affrontare l’episodio, interverranno le squadre di emergenza interne alla società concessionaria, Spv spa, il personale dei vigili del fuoco, della polizia stradale, dei carabinieri e del Suem 118.

“L’esercitazione – sottolinea una nota della Prefettura di Vicenza – consentirà di verificare sul campo il funzionamento del Piano di gestione delle emergenze, elaborato a cura della stessa Spv spa, in relazione al segmento stradale in esame, che costituisce il frutto di mesi di proficuo lavoro di approfondimento e confronto tra i tecnici della società concessionaria, il Comando provinciale dei vigili del fuoco di Vicenza, le forze dell’ordine, la sezione polizia stradale di Vicenza, la Provincia – settore Protezione civile e la Centrale operativa provinciale Suem 118, con il costante coordinamento della Prefettura ed in raccordo con la Regione del Veneto, nella sua veste di soggetto concedente dell’infrastruttura viaria”.

“Grazie a questa preziosa sinergia – conclude la nota -, il tratto stradale 2A sarà provvisto di un valido e sperimentato strumento di gestione delle possibili emergenze, a beneficio della sicurezza ed incolumità dell’utenza. La pianificazione rappresenterà, poi, il modello per il futuro piano di gestione delle emergenze concernente l’intero percorso della Superstrada pedemontana veneta, non appena saranno ultimati i relativi lavori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *