Breaking News

Il festival Danza in Rete al Gala finale

Vicenza – Si conclude con un omaggio alla tradizione del balletto di grande levatura,  la seconda edizione di Danza in Rete Festival Vicenza e Schio, con il gala dedicato a Marika Besobrasova,  Hommage a Marika, in programma sabato 20 aprile, alle 21, al Teatro Comunale di Vicenza. Sul palcoscenico saliranno danzatori provenienti da prestigiose compagnie italiane e internazionali, tra i quali Vittorio Galloro e Arianne Lafita Gonzalvez, Kalina Petkova, Rebecca Storani  e Felix Leander Rebholz, Arshak Ghalumyan e Krasina Pavlova.

Il programma della serata, in due parti, prevede un repertorio vario, con coreografie che spaziano dai virtuosismi del balletto classico alle nuove espressioni del contemporaneo, con brani di coreografi che hanno fatto la storia della danza del ‘900.

Sono previsti, nella prima parte della serata: Adagio #2, coreografia di Olivier Wecxsteen,  musica di Shostakovich, interpreti Isabella Sophie Wagar e Helian Gaston Marius Ruaud (European School of Ballet); un estratto da “Carmen”, coreografia di Mats Ek, musica di George Bizet, in scena Felicya Serrano (Eko Dance International Project); “Coppelia” Grand Pas de Deux, coreografia di Alicia Alonso, musica di Léo Delibes, interpreti Vittorio Galloro e Arianne Lafita Gonzalvez; Fantaisie Impromptu coreografia di R. Wortmeyer musica di  F.Chopin, interpreti Rebecca Storani e Felix Leander Rebholz; Maaleene D. coreografia di Arshak Ghalumyan, musica di  Rachmaninov, interpreti Krasina Pavlova e Arshak Ghalumyan (Staatsballett Berlin); e infine“ La Bayadere” Nikiya coreografia di M. Petipa, musica di  L. Minkus.

Nella seconda parte della serata sarà presentato al pubblico ancora un mix di classico e creazioni recenti di grandi coreografi; nell’ordine Remansos coreografia di Nacho Duato, musica di E. Granados, interpreti Metasebia Plantefeve-Castryck, Lowie Wolf Hoeyberghs e Robert Jerjen (European School of Ballet); La Follia coreografia di Angelina Gavrilova, musica di Antonio Vivaldi, interpreti Kalina Petkova (Ballettakademie Wiener Staatsoper); Italia Talia coreografia di Walter Matteini & Ina Broeckx, musica di Mario Incudine, interpreti Sara Nicastro, Laura Perrot, Daniel Flores Pardo, Tiziano Pilloni e Sigurd Kirkerud Roness (imPerfect Dancers Company); Pas de Deux della Grotta da “Le Corsaire”, coreografia di M. Petipa, musica di A. Adam, interpreti Rebecca Storani e Felix Leander Rebholz; Rassemblement coreografia di Nacho Duato musica di T. Bissainthe, interpreti Krasina Pavlova e Arshak Ghalumyan (Staatsballett Berlin); Speranza coreografia di Vittorio Galloro, musica di Tchaikovsky, interpreti Vittorio Galloro e Arianne Lafita Gonzalvez e per concludere “Don Quixote” Pas de Deux, coreografia di M. Petipa, musica di L. Minkus, interpreti Metasebia Plantefeve-Castryck e Shae Rihana Berney (European School of Ballet).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *