Breaking News

Basket, il Famila stende Vigarano e conquista gara 1

Schio – Il Famila Wuber Schio inizia con il piede giusto la corsa verso lo scudetto. Ieri sera, infatti, si è aggiudicato gara 1 dei quarti di finale, piegando 88-53 le biancorosse ferraresi della Meccanica Nova Vigarano. La partita, giocata al PalaRomare, è durante in pratica solo un quarto. Fin da subito, infatti, le arancioni hanno scavato il solco, incrementando via via il loro tesoretto.

L’elegante quanto fulmineo giro sul perno di Gruda apre la contesa delle 20.30, 2-0. Per assistere al raddoppio (Lavender), bisogna però attendere quasi due minuti, 4-0. In due azioni Rakova e Natali pareggiano i conti, 4-4, ma il Famila rimette subito la testa avanti, grazie alle conclusioni di Gruda, Dotto e Quigley, 13-4. Le ferraresi sono attente in difesa e provano a sfruttare ogni imprecisione delle arancioni, ma la mira non le aiuta e così, alla prima sirena, le scledensi mantengono comunque un buon margine, 25-18.

In avvio di secondo periodo Battisodo trova la tripla del +10, 28-18. Il quintetto di coach Luca Andreoli, in campo con due 17enni (Natali e Gilli) ce la mette tutta per rimanere attaccato alla partita, ma pecca un po’ di inesperienza, cosa che determina qualche errore di troppo. Schio punisce ogni svista avversaria e sfiora il +20, 38-20, senza però andare oltre. Negli ultimi minuti, infatti, la Meccanica Nova si avvicina, riuscendo a recuperare qualche punto, 41-26.

Nella ripresa Quigley, Lavender, Dotto e Gruda colpiscono a ripetizione e Schio prende presto il largo, 54-30. Ogni volta che le scledensi abbassano la guardia, però, le biancorosse sono pronte a pungere, limando il loro passivo, che rimane comunque considerevole, 60-40. Sotto canestro Lavender la fa da padrona (22 punti, fino ad ora, per lei) e, ben servita dalle compagne, dilata il margine arancione fino al +27 del trentesimo, 69-42.

Nessuna sorpresa e poche emozioni negli ultimi dieci minuti. Schio gioca con carattere, raggiunge presto le 30 lunghezze di scarto (76-46). Ma la sua corsa non si arresta: continua ad avanzare, lasciando pochi spazi alle ferraresi, 85-50. Brave le ospiti, che ci provano fino in fondo, ma di fronte si trovano un Famila compatto e concentrato, contro il quale c’è poco da fare. Al PalaRomare finisce 88-53 e la testa è già a gara 2, martedì 9 aprile, alle 20.30, al PalaVigarano di Vigarano Mainarda.

Schio: Filippi, Fassina 5, Masciadri 3, Crippa, Gruda 15, Battisodo 16, Andrè, Dotto 12, Lavender 22, Quigley 15

Vigarano: Natali 4, D’Angelo, Lavezzi, Nativi 2, Bocchetti 16, Miccoli 9, Gilli 2, Fabbri 6, Bolden 9, Rakova 5

Di seguito i risultati di gara 1 degli altri quarti di finale:

  • Ragusa – Lucca 92-60 (1-0)
  • Venezia – Sesto San Giovanni 76-57 (1-0)
  • Broni – San Martino di Lupari 54-53 (1-0)

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *