Breaking News
Teatro Comunale di Vicenza

Vicenza, musica e film con i Virtuosi Italiani

Vicenza – Le grandi colonne sonore del cinema protagoniste del prossimo appuntamento degli spettacoli fuori abbonamento del Teatro Comunale di Vicenza. Fa tappa nella nostra città infatti la tournée dei Virtuosi Italiani, accompagnati dal giovane violinista di origine serba, nato in Italia, Teofil Milenkovich. Tutto questo mercoledì 3 aprile, alle 20.45, al Ridotto, dove andrà in scena un originale concerto, uno spettacolo dedicato alle grandi colonne sonore, con musica e immagini dei film, proiettate durante le esecuzioni dal vivo.

Il concerto sarà dunque una sorta di crossover, che i Virtuosi Italiani, con il loro maestro concertatore Alberto Martini, proporranno al pubblico. Nati nel 1989 e abituati a programmi musicali che dal barocco arrivano al jazz, passando dal classico ed il romantico fino al contemporaneo, i Virtuosi Italiani sono estremamente versatili e considerati una delle formazioni più importanti a livello internazionale.

Il programma della serata, diviso in due parti, prevede in avvio il Concerto per archi di Nino Rota, seguito dal Poème op. 25 di Ernest Chausson, nella versione originale per violino, e dall’Introduzione e Rondò capriccioso di Camille Saint-Saëns. La seconda parte del concerto è invece intitolata “Cinema Fantasie”, ed è un omaggio ai compositori e alle musiche che hanno reso indimenticabili i grandi film, da “Il Padrino” a “Il Gattopardo”, da “Schindler’s list” a “Lezioni di piano”. Durante l’esecuzione dei brani saranno proiettate sullo schermo le scene dei film.

“Il concerto – si legge nella presentazione della serata -, per varietà di generi e di autori, non può essere classificato i secondo canoni tradizionali: si passa dal tango di Piazzolla alle colonne sonore più celebri, dal Concerto per archi di Nino Rota a due fra le pagine più significative del repertorio violinistico, affidate al talento di Teofil Milenkovich. Un vero fuoriclasse, il diciottenne Teofil, fratello di Stefan e vincitore del Premio Salieri 2018: un violinista prodigio che a soli 18 anni può vantare oltre quaranta premi internazionali e centinaia di concerti tenuti in tutto il mondo. Descritto dalla stampa internazionale come un fenomeno rarissimo, Teofil eseguirà due brani che gli autori dedicarono ad altrettanti violinisti e compositori che hanno fatto la storia della letteratura ed interpretazione violinistica del diciannovesimo secolo: Eugène Ysaÿe per il Poème di Ernest Chasson e Pablo de Sarasade per Introduzione e Rondo Capriccioso di Camille Saint-Saëns”.

Il concerto è un evento di VivoTeatro, il network promosso da Fondazione Cariverona per promuovere programmi e attività dei principali teatri delle province in cui opera, offrendo eventi speciali e vantaggi concreti al pubblico. I biglietti sono disponibili, come sempre, anche online, sul sito del Teatro Comunale di Vicenza www.tcvi.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *