Breaking News

Torna “Aedifica”, ovvero come “Costruire il domani”

Vicenza – Confartigianato Vicenza ripropone “Aedifica”, l’evento tutto dedicato all’innovazione nel settore delle costruzioni, un comparto che nel suo complesso conta nel vicentino quasi diecimila aziende artigiane che occupano circa ventimila addetti. Dopo il positivo riscontro dello scorso anno, la seconda edizione si svolgerà il 4 e 5 aprile e sarà ospitata alla Fondazione Bisazza di Montecchio Maggiore.  “Si tratta di un vero e proprio salone – spiega il presidente di Confartigianato, Agostino Bonomo – che propone le migliori esperienze nel campo degli edifici ad alta efficienza energetica, della la pianificazione del territorio e dl vivere sostenibile”.

Sono ben venticinque gli eventi in programma, all’insegna dello slogan “Costruire il domani”. Quest’anno la direzione scientifica della manifestazione è affidata a Francesco Causone, professore associato del Politecnico di Milano, mentre il tema centrale sarà quello della riqualificazione urbana, sul quale si confronteranno imprese, tecnici, professionisti e rappresentanti delle pubbliche amministrazioni. Si parlerà quindi di risparmio delle risorse, efficienza energetica degli edifici, compatibilità ambientale dei materiali, tutti ambiti nei quali l’evoluzione tecnologica rende disponibili soluzioni inedite.

“Focus dunque – sottolinea Confartigianato – sui crediti edilizi da rinaturalizzazione (ovvero capacità edificatorie riconosciute a seguito della completa demolizione di manufatti incongrui e alla rinaturalizzazione del suolo), o sul ruolo del verde nella riqualificazione urbana, così come sull’utilizzo dei droni in edilizia, sugli scenari che aprono i data analytics (ovvero l’analisi dei dati), sulla progettazione  Building Information Modeling (Bim) di opere pubbliche e di edilizia civile, sugli edifici a energia quasi zero (Nearly Zero Energy Building, ovvero Nzeb)”.

Alcuni di questi temi erano già stati presentanti lo scorso anno, e quindi verranno proposte le novità in materia e approfondimenti. Ampio spazio sarà inoltre dedicato ai Criteri ambientali minimi (Cam) in edilizia e, in coerenza con la riduzione dello spreco di risorse, si parlerà anche di economia circolare anche nell’ambito delle costruzioni, con un momento di approfondimento sui prodotti migliori da usare in edilizia in chiave di sostenibilità.

Ma casa vuol dire anche sicurezza, quindi particolare attenzione verrà dedicata alle soluzioni per la riduzione del rischio incendi così come di quello sismico nelle ristrutturazioni, e poi dell’incolumità di quanti lavorano in cantiere per realizzare un’abitazione (protezione dall’amianto, rischio di caduta, tecniche e prevenzione degli incidenti nelle operazioni di scavo). da segnalare infine che, per i professionisti del settore, la partecipazione all’evento prevede crediti formativi. Per informazioni sul programma dettagliato e per registrarsi ai vari eventi, visitare il sito ufficiale della manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *