Breaking News

Terrazza della Basilica, c’è il bando per il bar

Vicenza – E’ stato pubblicato questa mattina il nuovo bando per l’affidamento del bar sulla terrazza della Basilica palladiana di Vicenza. La durata della concessione sarà di tre anni, prorogabili di uno. Oltre all’apertura prevista sulla terrazza nella bella stagione, gli operatori che parteciperanno alla gara potranno offrire un’apertura facoltativa del bar in Domus Comestabilis, dal primo ottobre al 6 gennaio.

Particolarmente stringenti sono le indicazioni relative agli allestimenti, che dovranno prevedere elementi semplici e uniformi, con colori neutri sia degli arredi sia dei tessuti, nel rispetto del carattere monumentale del luogo. Il progetto di arredo risultato vincitore dovrà essere approvato dalla Soprintendenza.

“Nel segno della massima trasparenza amministrativa – ha commentato il sindaco, Francesco Rucco, – il Comune di Vicenza si appresta ad individuare tramite gara il nuovo gestore del bar della terrazza della Basilica. Se per la spiaggia di San Biagio, determinante nell’assegnazione è stata la qualità della proposta, ancor di più lo sarà per la Basilica, considerato il luogo di immenso valore in cui andiamo ad operare”.

“Proprio per questo – ha aggiunto il sindaco – il progetto primo classificato dovrà avere il via libera preventivo della Soprintendenza, con cui gli uffici, peraltro, hanno lavorato alla stesura del bando. Nell’ottica della massima promozione del monumento, inoltre, abbiamo previsto la possibilità di un’apertura facoltativa invernale del bar in Domus Comestabilis. Auspico grande partecipazione al bando da parte degli operatori del territorio, a cui non sfuggirà il grande prestigio rappresentato dal lavorare in un monumento patrimonio dell’umanità”.

La gara sarà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. L’offerta tecnica varrà 70 punti su 100. L’offerta economica riguarderà il canone di concessione in rialzo su quello posto a base di gara che è il 27.600 euro annui per il periodo obbligatorio in terrazza e di seimila euro annuo per quello facoltativo in Domus, Iva esclusa. Le offerte dovranno pervenire entro le 12 del 12 aprile alla Provincia di Vicenza, la cui stazione unica appaltante cura la gara per conto del Comune di Vicenza. I requisiti e tutte le informazioni utili a partecipare al bando sono pubblicati in questa pagina del sito dell’ente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *