Breaking News

Truffa dello specchietto. Due denunce a Vicenza

Vicenza – Torniamo, ancora una volta, a parlare della cosiddetta truffa dello specchietto. Questa volta è accaduto a Vicenza, in viale San Lazzaro, nel pomeriggio di ieri, venerdì 29 marzo. Il tentativo di spillare soldi alla vittima designata, accusata di aver procurato dei danni all’auto degli imbroglioni, si è concluso con due denunce. Ad essere accusati di tentata truffa in concorso, dai carabinieri della Compagnia di Vicenza, sono stati due giovani, un 34enne ed un 24enne, entrambi residenti a Cinisello Balsamo, in provincia di Milano.

Poco prima, i due si trovavano a bordo di una vettura e percorrevano viale San Lazzaro. Ad un certo punto avrebbero intimato ad un automobilista 70enne residente in città, di arrestare la corsa della sua auto. Raggiunta un’area di sosta i due uomini hanno mostrato all’anziano lo specchietto retrovisore esterno della loro vettura, che lui stesso, con una manovra errata, avrebbe danneggiato. I due hanno poi proposto di risolvere la controversia con la consegna di 300 euro.

In quel momento in viale San Lazzaro stava passando una pattuglia dei carabinieri. Notata la presenza dei tre uomini, i militari hanno pensato di fermarsi per verificare se fosse accaduto qualcosa. Appreso dal 70enne l’accaduto, gli uomini dell’arma hanno constatato che si era trattato di un tentativo di truffa. Il 34enne e il 24enne sono stati così accompagnati al comando provinciale per il prosieguo degli accertamenti, che si sono conclusi con due denunce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *