Breaking News

La minaccia con le forbici e le mostra i genitali

Schio – Serata, quella di ieri, di controlli straordinari per i carabinieri di Schio, con un impegno di un alto numero di pattuglie in città, concentrate nelle ore serali, che ha dato i suoi frutti. Sono state infatti segnalate alle competenti autorità quattro persone, per differenti casi. Il primo, il più grave, è avvenuto in un’abitazione del quartiere San Gaetano: una donna ha chiesto aiuto al proprio vicino per difendersi da un uomo algerino, B.M., 47 anni, suo conoscente che, in preda ad una manifesta ubriachezza, aveva fatto alla avance sessuali con palpeggiamenti sgraditi.

Al rifiuto di lei, l’algerino le ha mostrato i genitali e ha dato in escandescenze brandendo un paio di forbici e minacciandola. La vittima è quindi corsa fuori dall’abitazione chiedendo aiuto al vicino di casa, il quale ha richiesto l’intervento dei carabinieri che, giunti sul posto, hanno posto in sicurezza i due e disarmato l’aggressore. Condotto in caserma, B.M. è stato denunciato per violenza sessuale e minacce.

Negli altri casi sono sono effettuati sequestri di modiche quantità di stupefacenti. Nel primo, C.A., thienese, classe 1982, con precedenti di polizia, è stato controllato mentre era alla guida di una Audi A3, in Viale Mazzini, ad Arsiero, e trovato in possesso per uso personale di mezzo grammo grammo di cocaina, 0,1 grammi di eroina e 0,20 grammi di hashish. Gli è stata anche contestata la violazione amministrativa per guida con la patente scaduta.

Nel secondo caso, G.M., 22ennne scledense, incensurato, è stato controllato mentre si aggirava a piedi a Cogollo Del Cengio, in Via Ampuri e trovato in possesso di poco meno di sette grammi di marijuana, per uso personale. Nel terzo infine, P.R., croato di 24 anni, con precedenti di polizia, è stato controllato sempre a Cogollo Del Cengio, in Località Piangrande, mentre era alla guida di una Bmw 320d e trovato in possesso per uso personale di mezzo grammo di marijuana, e di un coltello della lunghezza totale di quasi 30 centimetri, per il quale è stato denunciato per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. La patente di guida è stata ritirata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *