Breaking News

Autocarro tampona auto e poi fa un frontale

Schiavon – Un’auto si ferma per far attraversare la strada ad alcuni pedoni e viene tamponata da un autocarro. Dopo il violento urto la vettura è stata spinta in avanti, andando a finire sulla banchina di fronte alla farmacia; l’autocarro, invece, ha deviato verso il centro della strada, scontrandosi con un’altra auto.

Il bilancio di questo duplice scontro (prima il tamponamento e poi il frontale) è di tre feriti, tra i quali una bambina di 5 anni. Si tratta degli occupanti della seconda vettura coinvolta nella carambola, un’Opel Astra.

E’ successo ieri sera, in via Roma, lungo la strada provinciale Marosticana, davanti alla farmacia di Schiavon, durante un momento di traffico molto intenso. Per cause in corso di accertamento da parte della polizia locale di Sandrigo, intervenuta sul posto, un 57enne di Marostica, autista di un autocarro Scania diretto verso Marostica, ha tamponato la Toyota.

Vettura che, guidata da una 55enne di Parma, si era fermata per consentire ai pedoni, fermi all’attraversamento pedonale, di attraversare. La Toyota è stata proiettata in avanti e l’autocarro, deviando verso il centro della strada, ha invaso la corsia di marcia opposta, scontrandosi in un frontale con un’ Opel Astra, condotta da un 43enne di Mason che viaggiava assieme alla moglie e alla figlia di 5 anni.

In seguito a questo secondo violento urto l’Astra è stata spinta verso il margine della carreggiata, concludendo la propria corsa incastrata tra il muso dell’autocarro e un lampione della pubblica illuminazione. Come detto, tutti gli occupanti hanno riportato ferite e per la bambina, al momento, la prognosi è di 10 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *